Venerdì 14 Dicembre 2018 | 03:36

GDM.TV

I poliziotti si fingono medici per le indagini

PORDENONE - Travestiti da infermieri e medici tirocinanti, per 15 giorni, nelle corsie di un ospedale, in Lombardia, per scoprire «in diretta» il commercio di neonati fra Bulgaria e Italia: è quello che hanno fatto alcuni investigatori della Squadra Mobile della Questura di Pordenone per verificare, prima, e acquisire, poi, elementi di certezza nelle indagini che hanno portato all'arresto di sei persone per associazione per delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù e falsità ideologica connessa all'alterazione di stato civile.
I poliziotti travestiti da medici e infermieri - si è saputo - hanno finanche assistito al parto di uno dei neonati comperati e venduti e, subito dopo le dimissioni, hanno arrestato la mamma e l'uomo che si era dichiarato falsamente padre del piccolo.
La decisione di far entrare i poliziotti travestiti da medici nel reparto di ostetricia e ginecologia di un ospedale della provincia di Milano dove avvenivano i parti dei neonati - si è saputo a Pordenone - è stata presa dalla Questura della città friulana e dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Trieste, che ha coordinato l'inchiesta, per fare chiarezza su tutte le fasi del commercio di bambini.
In precedenza, i poliziotti avevano seguito, fotografato e filmato le persone sospettate, acquisendo, già in queste fasi, numerosi elementi ritenuti di colpevolezza a carico delle persone poi arrestate.
Alle indagini e alle operazioni che hanno portato agli arresti, eseguiti in momenti diversi, con la Squadra Mobile della Questura di Pordenone hanno collaborato i Nuclei di Prevenzione Crimine del Veneto e della Lombardia, le Squadre Mobili delle Questure di Milano e Vicenza. Nelle indagini sono state coinvolte la Procura della Repubblica di Milano e le Procure della Repubblica per i Minorenni di Trieste e Milano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO