Venerdì 15 Gennaio 2021 | 19:43

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa decisione
Taranto, stop sospensione attività; lunedì rientro per asili nido e scuole dell'infanzia

Taranto, stop sospensione attività: lunedì rientro per asili nido e scuole dell'infanzia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
PotenzaDifesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

L'inchiesta dell'Ecoltecnica

MILANO - La ditta Ecoltecnica Italiana in fiamme da questa mattina a Baranzate di Bollate era finita nell'inchiesta dei carabinieri tutela ambiente a dicembre.
L'operazione «Eldorado» coordinata dal pm di Milano Savio Napoleone, aveva scoperto che i rifiuti campani dopo alcune soste in varie parti d'Italia e cambi di denominazione finivano in Puglia. Con l'operazione erano state arrestate 22 persone: tra queste il direttore commerciale della Ecoltecnica Italiana e il figlio del titolare della ditta.
Due gli episodi contestati al direttore commerciale, in accordo con un imprenditore bolognese, un autotrasportatore e il titolare di un centro di stoccaggio a Varese faceva in modo di cambiare la denominazione dei rifiuti urbani che non venivano scaricati in centri di stoccaggio specifici e, dopo vari passaggi da Bologna e Varese, finivano in Puglia. Il figlio del titolare della ditta, invece, utilizzava gli impianti per declassificare i rifiuti pericolosi per cui l'azienda ha l'autorizzazione.
Il camion di rifiuti arrivavano, ma non venivano stoccati nè lavorati. Ripartivano con la bolla di accompagnamento cambiata e finivano in un sito a Como che invece non aveva alcuna autorizzazione per stoccare i rifiuti pericolosi. Le persone arrestate erano state accusate di traffico illecito di rifiuti e falso. La ditta di Baranzate di Bollate all'epoca dell'operazione era stata perquisita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400