Giovedì 13 Dicembre 2018 | 07:37

GDM.TV

Oggi l'Assemblea dovrà pronunciarsi sulla legge che abolisce il servizio militare obbligatorio dal 2005 e sul provvedimento relativo al riordino del settore energetico

ROMA - Dopo l'approvazione, giunta ieri a notte alta a causa dell'ostruzionismo delle opposizioni, della riforma delle pensioni, l'Aula della Camera prosegue nel suo rush finale prima della pausa estiva dei suoi lavori. Nella giornata di oggi l'Assemblea dovrà pronunciarsi sulla legge che abolisce il servizio militare obbligatorio a partire dal primo gennaio 2005 e sul provvedimento relativo al riordino del settore energetico, ma nell'ordine del giorno sono iscritti anche i decreti legge sul prestito ponte all'Alitalia e in materia agroalimentare. Sui primi due provvedimenti i tempi sono contingentati, per cui malgrado l'ostruzionismo del centrosinistra si dovrebbe giungere entro oggi al voto finale; discorso diverso, invece, va fatto per i decreti: sul loro esame si può intervenire senza limiti. E l'opposizione ha iniziato l'ostruzionismo fin dall'inizio della seduta: Roberto Giachetti della Margherita e Pietro Ruzzante dei Ds sono ripetutamente intervenuti sul processo verbale sella seduta di ieri e per richiami al regolamento, così da allungare i tempi.
Le manovre ostruzionistiche sul processo verbale di Ruzzante e Giachetti scatenano la reazione del capogruppo leghista Alessandro Cè, che chiede «un rispetto più rigoroso del regolamento». Rivolgendosi a Ruzzante, gli dice: «Non lo puoi usare a tuo piacimento ed approfittare della pazienza altrui. Sul verbale si interviene per rettificare quanto vi è scritto, per esprimere il proprio pensiero meglio di come sia stato riportato o per fatto personale, non per esporre idee politiche come stai facendo tu». Infine, Cè parla al vicepresidente di turno Clemente Mastella e gli rivolge un appello: «La invito a non consentire più che l'Aula venga utilizzata per fare ostruzionismo politico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive