Giovedì 24 Gennaio 2019 | 11:34

i più visti della sezione

Il bilancio della Prefettura

ACQUAVIVA DELLE FONTI (Bari) - È di due morti e tre feriti, uno dei quali è grave, il bilancio di un incidente stradale sulla provinciale 125 che collega Acquaviva delle Fonti a Sammichele di Bari, una delle zone fortemente colpite dal maltempo che oggi si è abbattuto su gran parte della Puglia.
Nello scontro tra due Renault, una Clio e una Scenic, sono morti un uomo e una donna che viaggiavano sulla Clio, mentre un altro passeggero che si trovava sull'altra vettura è stato ricoverato nell'ospedale di Acquaviva. Nell'impatto sono rimaste ferite, in modo non grave, due persone che viaggiavano sulla Scenic. Queste ultime sono state soccorse e condotte nell'ospedale di Putignano (Bari). Sul posto sono giunti i Carabinieri.

- Sono centinaia gli interventi compiuti dalle forze dell'ordine e dai vigili del fuoco per fronteggiare l'ondata di maltempo che ha investito oggi tutto il barese e che, probabilmente, è stata la causa dell'incidente stradale che ha provocato stasera due morti e tre feriti. Lo rende noto la prefettura di Bari che in una nota spiega di essere in «stretto contatto con il Dipartimento della Protezione civile e con il ministero dell'interno» e che «la situazione continua ad essere monitorata con particolare attenzione, anche alla luce delle previsioni meteorologiche che non escludono la possibilità che si ripetano nelle prossime ore fenomeni analoghi».
Secondo il bilancio tracciato dalla prefettura a seguito della «emergenza», la viabilità è stata ripristinata su sette strade (le provinciali 67, 206, 163, 42, 137, 238 e 222); la strada provinciale 89 (Bitonto-Mariotto-Mellitto) è stata chiusa al traffico; sono in corso interventi sulle provinciali 129 (bivio Tagliamento-Antonelli in direzione Selva di Fasano), e 83 (Acquaviva delle Fonti-Casamassima). Per evidenziare agli automobilisti la situazione di pericolosità è stata apposta la segnaletica stradale di pericolo sulle provinciali 110 Modugno-Carbonara, 113 Monopoli-Alberobello, 212 Capitolo in direzione Selva di Fasano, e 54 Modugno-Palese.
Situazioni «critiche» si sono registrate sulle statali 96, 98 e 16. L'Anas ha chiuso al traffico la galleria di collegamento tra le strade 96 e 98 in località Modugno (la cui riapertura è prevista entro la serata), nonchè, per il cedimento di una scarpata, la complanare lato monte della Ss 16 in località l'Assunta, a Monopoli. Molte di queste strade in questi giorni sono percorse dai turisti diretti nel Salento.
Tutti gli interventi compiuti (da 16 squadre e 67 uomini dei vigili del fuoco e dai reparti speciali del Saf, da 33 volanti della polizia e da 50 pattuglie dei carabinieri) sono stati gestiti dal centro coordinamento soccorsi attivato stamattina dal prefetto di Bari, Tommaso Blonda, d'intesa con il settore Protezione civile della Regione Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà arrestati

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà baresi arrestati

 
di maio gazzetta

di maio gazzetta

 
Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

 
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
Picci, la bambina afghana in pericolo di vitae il grande cuore dei militari italiani

Picci, la bambina afghana in pericolo di vita
e il grande cuore dei militari italiani

 
Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

 
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
Dopo 19 giornate si ferma la corazzata BariAbayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

Dopo 19 giornate si ferma la corazzata Bari
Abayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

 
La storia delle teste di cuoio italianeraccontata dal comandante Alfa dei Gis

La storia delle teste di cuoio italiane
raccontata dal comandante Alfa dei Gis

 
In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosiArtificieri e palombari al servizio del Paese

In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosi
Artificieri e palombari al servizio del Paese

 
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
Investimento in via Crisanzio

Investimento in via Crisanzio