Giovedì 13 Dicembre 2018 | 05:48

GDM.TV

Il suo tempo 1'37"211

DONINGTON (Inghilterra) - Andrea Dovizioso, con il tempo di 1'37"211, ottenuto proprio all'ultimo giro della seconda sessione di qualifica, ha mantenuto la pole position della classe 125 del GP di Gran Bretagna, nona prova del Motomondiale. In prima fila, dietro il pilota della Honda, ci saranno nell'ordine Hector Barbera (Aprilia, a 0"034), Mika Kallio (KTM, a 0"476) e il romano Simone Corsi (Honda, a 0"486). In seconda fila apre Youichi Ui (Aprilia), a 0"570), Jorge Lorenzo (Derbi, a 0"586), Roberto Locatelli (Aprilia, a 0"620) e Julian Simon (Honda, a 0"696).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive