Domenica 16 Dicembre 2018 | 08:39

GDM.TV

Da domani previsto un lieve miglioramento

L'anticiclone non se ne va, ma subisce una piccola flessione a partire da domani. Questo non significa che la stagione del bel tempo sia finita, anzi, dopo un avvio un po' incerto siamo appena all'inizio, ma il cambiamento modificherà il clima quel tanto che basta per poter respirare. Perché da alcuni giorni l'afa staziona su tutta Italia, e in alcune città, come Roma e Milano, si è raggiunto il livello di vera e propria «emergenza».
Il servizio meteo della Protezione civile spiega bene questo cambiamento in atto: le alte temperature di questi giorni sono dovute all'alta pressione, e quindi al tempo stabile che ne deriva. Da domani la struttura anticiclonica proporrà una vistosa flessione sull'Europa orientale che, attraverso l'Austria, invaderà anche l'Italia.
Un po' di pazienza, quindi, fino al fine settimana. Ma intanto la sopravvivenza nelle città è sempre più difficile.
Le temperature diramate dal centro meteo Epson sono impietose: 37 gradi a Roma; 36 a Bologna, a Firenze, a Milano e a Perugia; 35 a Napoli; 34 a Venezia. Le città più fresche, se così si può dire, sono Palermo e Aosta, con 29 gradi.
Alte temperature significano anche allerta per bambini e anziani: secondo il bollettino diramato quotidianamente dalla Protezione civile e stilato sulla base delle rilevazioni del dipartimento di epidemiologia della Asl RmE della Regione Lazio, a Roma e Milano si è arrivati, per il terzo giorno consecutivo, al grado di «emergenza», ovvero massima allerta per servizi e personale sanitario con la forte probabilità di malesseri dovuti al caldo. L'umidità fa anche alzare la percezione del calore, che arriva a rasentare i 40 gradi.
A Bologna invece l'allerta è ferma al gradino inferiore, "allarme"; lo stesso vale per Torino, che ha un proprio bollettino predisposto dall'Arpa: caldo torrido e umidità intorno al 50%, si legge nel resoconto giornaliero.
Da domani, come detto, tutto cambia: dal tempo stabile e soleggiato in tutte le regioni italiane si passa ad un aumento graduale della nuvolosità a partire dal nord est. Secondo le previsioni della Protezione civile, non dovrebbero essere rari i rovesci temporaleschi, anche di grossa entità, sulle Alpi, in Lombardia, Emilia Romagna e Triveneto. Il graduale peggioramento della situazione continuerà domenica, con nubi e addensamenti che dalle regioni orientali si sposteranno verso occidente. Pioggia probabile sull'Appennino. Le nuvole e l'aria del nord porteranno una sensibile diminuzione delle temperature: secondo il meteo Epson la colonnina di mercurio scenderà mediamente dai due ai cinque gradi. Anche la Protezione civile prevede il rientro dell'emergenza a Roma e Milano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini