Giovedì 17 Gennaio 2019 | 22:34

GDM.TV

La scheda: chi è Barroso

«Sono un moderato, un centrista, un riformatore antistatalista, ma non un fondamentalista neo liberista». E' questo l'autoritratto di Josè Manuel Durao Barroso, eletto oggi dall'Europarlamento presidente della Commissione europea.
Quarantotto anni - è nato a Lisbona il 23 marzo del 1956 - sposato e padre di tre figli, Barroso ha qualche giorno fa presentato le dimissioni da premier portoghese, dopo due anni di governo sostenuto da una coalizione tra la sua formazione - il Partito Socialdemocratico (Psd), di centrodestra nonostante il nome - e la destra nazionale del Centro democratico sociale.
Laureato in diritto, ha cominciato la carriera politica all'università di Lisbona, militando nelle file dell'estrema sinistra in una minuscola organizzazione maoista durante la rivoluzione dei garofani del 1974.
Dopo aver ottenuto un master universitario in Scienze Politiche e Sociali a Ginevra e successivamente a Georgetown, Washington, nel 1980 ha aderito al Psd.
A 29 anni, il futuro successore di Romano Prodi è diventato segretario di stato aggiunto al ministero degli interni e due anni più tardi segretario di stato agli affari esteri assumendo, nel 1992, il comando della diplomazia portoghese.
Dal marzo del 2002, nominato primo ministro, adotta una politica di austerità per riportare il deficit del suo paese sotto il limite del tre per cento fissato dal patto di stabilità.
Nel marzo del 2003 organizza alle Azzorre l'incontro tra George Bush, Tony Blair e Josè Aznar, che precede il via alle operazioni militari contro l'Iraq delle quali è pieno sostenitore.
Il premier evita di comparire nelle 'foto di famiglia' del presidente Usa e i leader britannico e spagnolo, anche se l'organizzazione del mini-vertice è stata molto criticata in Portogallo, dove in quel momento quasi il 90% dell'opinione pubblica era contro l'attacco a Baghdad.
Poliglotta - parla molto bene inglese, francese, spagnolo - Barroso si dichiara un deciso sostenitore dell'Ue, ma è considerato nello stesso tempo vicino alle posizioni americane.
Nelle recenti elezioni europee il Psd, del quale ha ancora la presidenza, ha subito una delle più pesanti sconfitte della sua storia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

La Brigata Pinerolo e la missione in Iraqun consuntivo dell'impegno fuori area

La Brigata Pinerolo e la missione in Iraq
un consuntivo dell'impegno fuori area

 
Con "ToroTen" si corre per beneficenzaBarletta, il 27 gennaio la gara più cool

Con "ToroTen" si corre per beneficenza
Barletta, il 27 gennaio la gara più cool

 
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Neglia e Floriano firmano la rimontaecco le immagini dei gol del Bari

Neglia e Floriano firmano la rimonta
ecco le immagini dei gol del Bari

 
Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro

Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro VD

 
Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

 
San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, rivedi la diretta

 
Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Andrea Pazienza

Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Pazienza

 
Il presidente si racconta in tv su Rai2"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

Il presidente si racconta in tv su Rai2
"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

 
Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio