Venerdì 15 Gennaio 2021 | 18:31

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Baril'ordinanza
Bitritto, oltre al Covid anche rischio crollo: scuola elementare chiusa fino al 31 gennaio

Bitritto, scuola elementare a rischio crollo: chiusa fino al 31 gennaio

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
PotenzaDifesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
TarantoL'operazione
Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Abu Ala preme su Arafat per vere riforme e insiste nelle dimissioni

RAMALLAH - Nuovo colloquio, per più di 4 ore, oggi a Ramallah fra il presidente palestinese Yasser Arafat e il premier dimissionario Abu Ala, alla ricerca di una soluzione alla crisi che scuote l'autorità palestinese.
Abu Ala non ha fatto dichiarazioni all'uscita dalla Muqata, il diroccato palazzo presidenziale nel quale Arafat è confinato da due anni. Fonti vicine all'incontro hanno indicato che il premier ha insistito sulle sue dimissioni, già respinte ieri da Arafat. Abu Ala ha indicato ad alcuni suoi ministri che si riserva di decidere in proposito domani, quando ci sarà una nuova riunione del governo, in base alle decisioni che Arafat avrà accettato di prendere sulla strada delle riforme interne.
La base di Al Fatah, il partito di Arafat, e i gruppi armati che si sono rivoltati a Gaza negli ultimi due giorni chiedono azioni contro la corruzione endemica nell'amministrazione palestinese e una riforma vera dei servizi di sicurezza.
La prima risposta venuta ieri dall'anziano rais è ritenuta non sufficiente. Arafat ha annunciato di avere concentrato in tre servizi centrali le attuali 12 forze di sicurezza palestinesi, ma ne ha mantenuto il controllo, non trasferendolo - come chiede la comunità internazionale - sotto l'autorità del governo di Abu Ala. Il presidente palestinese ha inoltre nominato capo della sicurezza generale, la direzione più importante, il suo parente Mussa Arafat, provocando dure reazioni dei gruppi armati nella striscia e manifestazioni di protesta a Gaza City ed a Tulkarem.
Stando alle fonti Abu Ala, che ieri aveva parlato di uno «stato di anarchia senza precedenti» nei territori, preme su Arafat perché le forze di sicurezza siano poste sotto l'autorità di un ministro degli interni forte all'interno del governo palestinese, in grado cosi di lottare contro l'insicurezza nei territori e contro la violenza delle fazioni armate. Le stesse richieste, cui Arafat aveva risposto negativamente rifiutando di cedere parte dei propri poteri e soprattutto il controllo sui servizi, avevano portato alle dimissioni del governo del premier riformista Abu Mazen l'anno scorso. Il rais l'aveva sostituito con Abu Ala, ritenuto a lui più vicino. Ma la situazione oggi sembra ripetersi. «Le dimissioni di Abu Ala evidenziano il fatto che il governo non è in grado di agire in queste condizioni» ha detto oggi ai cronisti il capo di gabinetto del premier Hassan Abu Lebda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400