Sabato 16 Gennaio 2021 | 13:47

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Materala ripresa
Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e quello di Palazzo Lanfranchi

Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e di Palazzo Lanfranchi

 
Newsweekla speranza
Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

 
Baristalking
Santeramo, perseguita la ex e le incendia auto: arrestato 40enne

Santeramo, perseguita la ex e le incendia auto: arrestato 40enne

 
Brindisiindagini dei CC
Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 

i più letti

Via web nuove minacce di al Qaida contro l'Italia

DUBAI - Lo stesso sito internet che ieri aveva pubblicato minacce contro l'Italia da parte di una organizzazione collegata ad Al Qaeda, ha riportato oggi un altro comunicato, questa volta firmato dalle «Brigate Khaled ibn al-Walid, al Qaida», in cui si chiede il ritiro dei soldati italiani dall'Iraq, altrimenti «le autobomba saranno la soluzione».
«Popolo italiano - è scritto nel comunicato, la cui autenticità non può essere ancora verificata -, il vostro governo ha partecipato alla guerra contro l'Iraq e ha mandato truppe e arsenali nel nostro paese. Noi vi inviamo questo ultimo appello affinché gli chiediate di ritirarsi pacificamente dall'Iraq».
Il comunicato, che porta la data di oggi 17 luglio, così continua: «Se il vostro governo non obbedisce, le autobomba saranno la soluzione». La minaccia, terza degli ultimi tre giorni, si trova nel sito http://www.ansarnet.ws/vb.

Le Brigate Khaled ibn al-Walid, ovvero chi scrive firmandosi in tal modo, ricordano che hanno già inviato in passato altri avvertimenti al governo, il quale «non li ha capiti perchè non capisce che il linguaggio del sangue e della jihad». Quindi mandano «un secondo messaggio al popolo al governo italiani» nel quale chiedono loro di «assumersi la responsabilità» del rifiuto, da parte di Roma, della proposta di pace offerta il 15 aprile da Bin Laden ai paesi europei». «Vi abbiamo teso la mano per la tregua - continua il testo - ma il vostro governo non ha risposto favorevolmente. Assumetevi dunque la responsabilità delle decisioni del vostro governo. Noi giuriamo che le auto della morte non si arresteranno».
«Noi vi consigliamo dunque di procurarvi sacchi neri e fabbricare bare - aggiunge con un nota macabra il comunicato - per riempirle di morti».
Nella cosiddetta offerta di pace di bin Laden il tempo concesso ai paesi europei era di tre mesi. Sarebbe dunque scaduto il 15 luglio. Una specie di lungo ultimatum all'Italia era stato lanciato due giorni fa anche da un anonimo che scriveva in italiano. Il suo avvertimento è apparso su un sito intestato alla rete terroristica Al Qaida.
Ieri era apparso su 'ansarnet.ws.vb' un messaggio attribuito alle Brigate di Abu Hafs al-Masri (dal nome di un capo militare di Al Qaida ucciso in Afghanistan nel 2001), che minacciavano «un bagno di sangue simile a quello dell'11 settembre» e che, per evitare ciò, esortavano gli italiani a «sbarazzarsi» del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
Il gruppo terrorista al-Masri aveva rivendicato in passato, tra le altre, le stragi di Madrid dell'11 marzo e quelle del novembre 2003 a Istanbul contro due sinagoghe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400