Sabato 16 Gennaio 2021 | 10:36

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Materal'annuncio
Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

 
PotenzaL'emergenza
Vaccini anti covid, in Basilicata somministrate 7.261 dosi (52,8%)

Vaccini anti covid, in Basilicata somministrate 7.261 dosi (52,8%)

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
Leccetragedia evitata
Porto Selvaggio, donna resta bloccata sulla scogliera: salvata dai vigili del fuoco

Porto Selvaggio, donna resta bloccata sulla scogliera: salvata dai vigili del fuoco

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Siniscalco ministro - Si preannuncia un'estate "calda" per la Maggioranza in Parlamento

ROMA - Si annuncia calda l'estate parlamentare del governo Berlusconi dopo l'arrivo del nuovo ministro dell'Economia Siniscalco.
Alla Camera, il governo dovrà manovrare accortamente a cominciare da martedì, due gli scogli in vista già in quel giorno: la delega pensioni in aula, su cui aleggia il ricorso ad un voto di fiducia (il consiglio federale della Lega convocato per lunedì deciderà anche l'atteggiamento del Carroccio su questo argomento) e il decreto con la manovra correttiva dei conti pubblici per il 2004, che comincia il suo cammino in commissione Bilancio. Saranno quelle le prime occasioni per vedere se l'accordo nella maggioranza tiene.
Le commissioni Finanze e Attività produttive sono sempre alle prese con il provvedimento per la tutela del risparmio, ma le ultime puntate del tormentato iter non lasciano prevedere il raggiungimento di un accordo solido della maggioranza.
Un'altra cartina al tornasole sarà la discussione sulle riforme che tiene banco alla commissione Affari costituzionali di Montecitorio: la Lega preme per l'approvazione della devolution, frenata da An e Udc. La votazione degli emendamenti è già cominciata. L'Udc ha ritirato 14 emendamenti del suo «pacchetto» (compreso quello che poteva ingenerare il sospetto di dare il via libera alle ipotesi di ribaltone), ma restano altri dieci modifiche che Follini ha inserito nella lettera al premier. Il testo è inserito nell'agenda dei lavori d'aula a partire dal 27 luglio.
Nei prossimi giorni il governo, poi, dovrà mandare in Parlamento il documento di programmazione economica e finanziaria: si vedrà quale sarà l'impostazione del nuovo ministro dell'economia. Al Senato, un altro appuntamento decisivo è quello della riforma dell'ordinamento giudiziario. Durante il precedente passaggio parlamentare a palazzo Madama l'Udc puntò i piedi fino a sfiorare la rottura con il ministro Castelli. Oggi, modificata dalla Camera, la riforma torna all'esame della commissione Giustizia del Senato con la pesante bocciatura da parte del Csm. E' probabile tuttavia che la questione non si chiuda prima delle vacanze, come detto ieri da Castelli.
Grandi problemi non dovrebbero venire, invece, dai provvedimenti sul rifinanziamento delle missioni militari all'Estero, anch'esso all'esame del Senato. La casa delle libertà è infatti compatta nel sì alla prosecuzione delle missioni, compresa quella in Iraq.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400