Sabato 15 Dicembre 2018 | 10:03

GDM.TV

Barbara Contini: «Non si doveva andar via dall'Iraq il 30 giugno»

Barbara Contini, ex governatrice regione Iraq ROMA - La scelta dell'Autorità provvisoria della coalizione di rispettare la data del 30 giugno per il passaggio dei poteri in Iraq è stata una decisione non condivisa da buona parte dei governatori regionali. Lo ha detto l'ex governatrice della provincia di Dhi Qar, l'italiana Barbara Contini in un'intervista a «C'è Diaco», di Sky Tg24.
«Siamo dovuti venire via obbligatoriamente il 30 giugno, perché questa è stata la scelta della coalizione - ha detto - Personalmente però non l'ho condivisa perché con i miei colleghi stavamo facendo un lavoro importante che stava cambiando completamente il volto della politica irachena provinciale e locale». Un lavoro, prosegue, che «poteva dare un'opportunità di sfogo positivo per dar più fiducia alle autorità locali».
Ed è stato proprio il restituire agli iracheni la fiducia, dopo anni di dittatura, il primo obiettivo della Cpa. «Prima di tutto - dice Contini - il governo provvisorio ha voluto dare un po' di fiducia agli iracheni. Possiamo dire dei progetti realizzati e dei soldi spesi, ma l'obiettivo primario era quello di dare un po' di fiducia». Un obiettivo in parte realizzato. «Il volto di Nassiriya sta cambiando - spiega la Contini - e sono contenta perché si cominciano a vedere i frutti del nostro lavoro». La situazione sta migliorando anche dal punto di vista della sicurezza. «Nei mesi di aprile e maggio abbiamo avuto due momenti di crisi forte - dice Contini - ora però non c'è più il problema di difendere una sede in una zona centrale della città. Ed è una patata bollente che non c'è più».
Nell'intervista, l'ex governatrice ha ribadito di aver sempre collaborato con il governo italiano - «ho sempre informato il ministero degli esteri e il governo di quello che stavamo facendo, inviando rapporti settimanali» - e di aver già ricevuto offerte di lavoro per tornare in Iraq. «Una nuova responsabilità? Ci ho pensato e mi è stato chiesto - ha raccontato Contini - ma ho detto che ho bisogno di rifletterci un attimo perché quando si è molto stanchi dopo un grande stress c'è bisogno di riposare. E ora vorrei andare in vacanza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori