Lunedì 10 Dicembre 2018 | 08:16

GDM.TV

i più visti della sezione

Bertolaso: «Un terremoto di magnitudo 5.2 in un'altra zona del paese sarebbe stato ben più pesante»

ROMA - Il sisma che ha colpito il nord est dell'Italia non ha provocato danni, ma soltanto tanta paura, perchè tutto è stato costruito, o ricostruito, a norma di legge. Ben altra cosa sarebbe successa se un terremoto di magnitudo 5.2 avesse raggiunto un'altra zona del paese.
Passata la paura, il capo della Protezione Civile Guido Bertolaso fa il punto sulla situazione. «Ho sentito i prefetti e i presidenti delle regioni interessate - spiega - e mi hanno confermato che non ci sono danni nè a persone nè a cose». E la ragione di ciò, prosegue, «è che tutto è stato messo a norma con criteri antisismici, soprattutto in Friuli, dopo il terremoto del '76». Ciò però non si può dire per tutta l'Italia. «Un terremoto di magnitudo 5.2 in un'altra zona del paese sarebbe stato ben più pesante - aggiunge Bertolaso - basti ricordare che il terremoto che colpì San Giuliano di Puglia e il basso molise nel 2002 (morirono 27 bambini e 3 adulti) ebbe la stessa intensità».
Si tratta quindi, prosegue il capo della protezione civile, di un «problema di prevenzione: che si fa costruendo, o ricostruendo bene. E fortunatamente questo è successo in quelle regioni dove oggi si è verificato il terremoto».
Se la situazione dell'Italia appare definita, meno chiaro è quanto accaduto in Slovenia. «Non abbiamo certezza della situazione - dice Bertolaso - ma abbiamo già sentito sia la protezione civile di quel paese sia il centro di coordinamento dell'Unione a Bruxelles, fornendo la nostra immediata disponibilità a dare una mano concreta in caso di necessità». Una colonna della protezione civile del Friuli Venezia Giulia è già pronta a partire ma per il momento le autorità slovene hanno ringraziato e fatto sapere che non ce n'è bisogno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour