Giovedì 13 Dicembre 2018 | 08:25

GDM.TV

Nassirya, nuovo centro ustionati costruito dagli italiani

NASSIRIYA - Un nuovo centro ustionati per l'ospedale di Nassiriya. E' stato realizzato su iniziativa dei militari del contingente italiano ed oggi c'è stato il taglio del nastro.
«Mi auguro che questa struttura possa servire realmente a sollevare dalle sofferenze gli abitanti di Nassiriya», ha sottolineato il generale Corrado Dalzini, comandante della task force italiana, inaugurando la struttura.
Parole di ringraziamento dal vice assessore alla Sanità, Abidul Murtafa: «Che Dio vi faccia restare a lungo insieme a noi per aiutarci», ha detto.
In precedenza, il generale Dalzini aveva visitato il reparto ortopedico dell'ospedale - composto da sala gessi, sale operatorie, astanteria - anch'esso completamente ristrutturato grazie all'intervento degli italiani. «Prima potevamo fare solo un massimo di 6 interventi al giorno. Oggi arriviamo a 16-17», ha spiegato Chasib Nema Atia, uno dei medici che ci lavora.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive