Sabato 15 Dicembre 2018 | 12:49

GDM.TV

M.O. - Le sette decisioni chiave della Corte dell'Aja

L'AJA - Ecco quanto deciso dalla Corte internazionale di giustizia sui principali punti riguardanti la legalità del muro d'Israele, secondo il parere consultivo la cui lettura si è conclusa pochi minuti fa da parte del presidente del Tribunale, Shi Jiyong.
Oltre al magistrato cinese, la Corte è composta da altri 14 giudici, tutti di diversa nazionalità (fra i quali non c'è nessun italiano).
-- La Corte ha ritenuto all'unanimità di avere la «competenza» necessaria per poter rispondere al parere richiesto dall' Assemblea generale delle Nazioni Uniti nel dicembre dell'anno scorso.
-- La Corte «ha deciso di rispondere alla richiesta» fatta dall'Onu per esprimere un parere consultivo. Tale decisione è stata approvata da 14 dei 15 giudici del Tribunale: si è espresso contro l'americano Thomas Buergenthal, che ha manifestato la stessa opinione contraria anche nei punti seguenti.
-- La Corte ha inoltre deciso - ed è questo il punto chiave del parere dell'Aja - che «la costruzione del Muro eretto da parte di Israele, la potenza occupante, nei territori palestinesi occupati, è contraria al diritto internazionale». -- La Corte ricorda che Israele ha «l'obbligo di porre fine alle violazioni del diritto internazionale» così come a «cessare la costruzione» del Muro e «smantellare» la parte della barriera già in piedi, oltre a «respingere, o rendere inefficaci, la legislazione e normativa» relativa alla barriera.
-- La Corte sostiene inoltre che «Israele deve porre rimedio per tutti i danni causati dalla costruzione del Muro nei territori palestinesi occupati».
-- «Tutti gli Stati - aggiunge la Corte - hanno l'obbligo di non riconoscere la situazione illegale che si è creata con la costruzione del Muro e a non fornire quegli aiuti, o assistenza, che possano mantenere in vita tale situazione». Su questo punto, oltre a Buergenthal, anche il giudice olandese Pieter Kooijmans si è espresso contro.
-- La Corte ha infine ritenuto che «le Nazioni Unite, in particolare l'Assemblea Generale e il Consiglio di Sicurezza, dovrebbero intraprendere le azioni necessarie per porre fine alla situazione illegale derivante dalla costruzione del muro e del regime derivante da esso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze