Martedì 11 Dicembre 2018 | 07:22

GDM.TV

i più visti della sezione

Rti cresce vertiginosamente, alla Rai non basta il canone

ROMA - Il canone della Rai non garantisce le risorse necessarie alla televisione pubblica. Il presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, Enzo Cheli, lo dice nella sua relazione annuale: «Il canone continua il suo declino, rappresentando ormai meno di un quarto delle risorse del sistema». «Le dimensioni del mercato televisivo italiano hanno fatto registrare nell'anno una crescita del 5,9% -spiega Cheli- raggiungendo quasi i 5,9 miliardi di euro. In questa crescita, il ruolo della concessionaria pubblica è apparso marginale, quello di Rti superiore a quello medio di mercato, mentre i ricavi della televisione a pagamento hanno fatto registrare una decisa accelerazione, con un incremento superiore al 18%, anche se la pubblicità resta la componente prevalente tra le fonti di finanziamento del settore (57,3%)».
Per quanto riguarda le quote del mercato televisvo, spiega Cheli, «la concessionaria pubblica continua ad essere l'impresa più rilevante, mentre Mediaset segue con un leggero aumento rispetto all'anno precedente. Congiuntamente le due emittenti assorbono il 74,3% dei ricavi televisivi, nonché l'86,5% delle risorse del mercato pubblicitario».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca