Lunedì 18 Gennaio 2021 | 01:59

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

«Nel Ddl pericolo di indipendenza dell'autorità di settore»

Nel ddl di riordino dell'energia esistono degli elementi che possono mettere in pericolo l'indipendenza e l'autonomia dell'autorità di settore. L'allarme è dello stesso presidente dell'Authority Alessandro Ortis.
Nel ddl, ha ricordato Ortis, è prevista una delega al governo in materia di regolazione dei servizi di pubblica utilità che investe direttamente le competenze ad essa attribuite: «Ciò - ha sottolineato Ortis - appare un pericolo per l'indipendenza e l'autonomia dell'autorità il cui operato potrebbe essere condizionato da una eventuale potestà governativa di incidere non solo sulle singole decisioni, ma anche nel suo assetto e sulle sue competenze».
Pur considerando importante l'obiettivo per la realizzazione di un riassetto delle normative vigenti, l'autorità considera inoltre che «l'ampiezza della delega, ora prevista, possa far ritenere modificale l'intero quadro normativo del settore energetico, comportando l'eventuale instaurarsi di un clima di incertezza, tale da frenare le scelte di investimento e di finanziamento per attività e infrastrutture basate sulla certezza di ricavi futuri».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400