Lunedì 17 Dicembre 2018 | 18:54

GDM.TV

i più visti della sezione

Posto di prim'ordine per cavalli, muli e cavalieri

Nelle scene barocche della festa della Madonna della Bruna cavalli, muli e cavalieri hanno un posto di prim'ordine. Forse i più importanti sono proprio i bistrattati muli che hanno l'onore di trascinare il carro trionfale e quindi la Madonna.
Ancora una volta la simbologia del mondo contadino entra di prepotenza proprio con i muli. Un tempo indispensabili per il lavoro nei campi e per i trasporti pesanti che avevano stalla nella stessa grotta nei Sassi Caveoso e Barisano dove viveva la famiglia del contadino.
Ora i muli della Bruna sono addobbati a festa con finimenti tirati a lucido, coccarde e gualdrappe.
I cavalli sono novanta e montati da orgogliosi, fastosi e fieri cavalieri sulla cui devozione per la Madonna della Bruna c'è da scommettere. Senza di loro la festa della Bruna sarebbe come un'anguria dalla polpa bianca. Tre sono, infatti, gli «ingredienti» che danno alla processione l'originalità di una manifestazione di religiosità popolare tre le più imponenti del Mezzogiorno: la Madonna, il carro trionfale e i cavalieri di scorta.
Indossano questi indumenti che non rappresentano un'epoca precisa, né un particolare esercito. Se vogliamo hanno negli indumenti un che di fantasiosa anarchia. C'è un misto tra le armature dei centurioni romani e quelle dei crociati, di certo non mancano riferimenti al barocco. L'importante è che i cavalieri portino elmo con pennacchi bianchi, rossi, neri e alti, molto alti, corazza, mantello e un'asta sulla quale sventoli una bandiera bianca con l'effigie della Madonna oppure una croce o una colomba.
I colori, manco a dirlo sono assai vivaci, sia per i cavalieri che per le montature: predominano il rosso, il turchese, il giallo, il verde smeraldo.
Elmo e corazza sono patrimonio della famiglia del cavaliere, ma per chi volesse averne di nuovi oppure per le riparazioni ci sono ancora a Matera alcuni artigiani (gli ultimi) ancora in grado di produrre i pezzi necessari per gli indumenti più specifici dei cavalieri di scorta. Per il mantello e gli altri indumenti è tutta la famiglia che contribuisce a realizzarli: mogli, fidanzate, nonne, compari e comari sono impegnati già settimane prima della festa per vestire il loro uomo che va al seguito della Bruna.
Specie al mantello sono dedicate le cure: è di solito di raso o di velluto ed è ricamato con motivi che raffigurano la Madonna, la Croce oppure la colomba. Tra i personaggi di rilievo tra i cavalieri c'è il trombettiere che di solito suona sempre la carica.
I cavalli non sono da meno per quanto riguarda gli addobbi. I finimenti sono ornati di fiocchi E coccarde mentre le gualdrappe sono quanto di più vistoso e fastoso ci sia perché anche i cavalli siano degni del compito che hanno nella scorta alla Madonna.

In occasione della festa anche alcune automobili specie le più grandi e lussuose, sono decorate con nastri e pennacchi quasi i proprietari intendessero avere la buona intercessione della Madonna.
E perché no? Non sono le automobili i cavalli e i muli d'oggi?

V.S.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo

 
Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti