Giovedì 25 Febbraio 2021 | 23:49

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

M.O. - Ucciso militante di Hamas a Gaza

ROMA - Un militante di Hamas è stato ucciso ieri sera da militari israeliani nel campo profughi di Jabaliya, nel nord della striscia di Gaza, dopo che aveva attaccato i soldati con bombe a mano e armi da fuoco. Lo rende noto il quotidiano israeliano Haaretz nel suo sito internet, citando fonti militari israeliane.
In precedenza, nel pomeriggio di ieri, un ragazzo di 16 anni era stato ucciso a Beit Hanoun - vicino a Jabaliya - dove le truppe israeliane sono intervenute in seguito ai ripetuti lanci di razzi Qassam degli ultimi giorni contro la cittadina israeliana di Sderot, nella quale lunedì scorso un razzo aveva centrato un asilo, uccidendo un bambino di 4 anni e il nonno che lo aveva accompagnato.
A Beit Hanoun, sempre secondo Haaretz, sono stati sradicati dai militari israeliani centinaia di alberi di ulivo per rendere più difficili gli spostamenti dei militanti palestinesi e impedire che trovino nascondigli nei campi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400