Lunedì 10 Dicembre 2018 | 23:40

GDM.TV

i più visti della sezione

La partecipazione italiana

Il ruolo dell'Agenzia Spaziale Italiana

La missione Cassini è un progetto comune della Nasa, dell'Esa e dell'Asi. L'Italia e gli Stati Uniti hanno sottoscritto un accordo (Memorandum of Understanding) che regola i rapporti tra la Nasa ed l'Asi e ne descrive ruoli e impegni per la missione Cassini. Per la Nasa il Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, California, è il centro responsabile della progettazione, realizzazione e gestione dell'intera missione; per l'Esa la gestione della realizzazione della sonda è stato affidata al centro di Estec in Olanda mentre la missione viene gestita dal centro Esoc in Germania.
L'Asi ha costituito, per la gestione tecnica e programmatica una struttura di programma con specialisti sia della sede centrale di Roma che del centro di Geodesia Spaziale di Matera, che hanno gestito la fase di realizzazione, mantenendo i necessari rapporti con i partner internazionali e con la comunità scientifica. La fase di gestione della missione e di analisi dati è ora responsabilità dell'Esplorazione del Sistema Solare nell'ambito delle attività dell'Unità Osservazione dell'Universo.
L'Asi ha inoltre condotto una campagna di prova per l'esperimento Hasi, articolata in vari lanci di palloni stratosferici, dalla propria base di lancio «G.Broglio» situata presso Trapani.

Gli Istituti di ricerca
Partecipano alla missione le Università I° e II° di Roma, l'Università di Padova, l'Università dell'Aquila, l'Università di Napoli, l'Università di Pavia, l'Università di Bari, l'Università di Lecce, l'Istituto di Astrofisica Spaziale, l'Istituto di Fisica dello Spazio Interplanetario e l'Istituto di Radio Astronomia del Consiglio Nazionale delle Ricerche ora Inaf. La d.ssa P. Cerroni dell'IAS/CNR-INAF coordina le attività della comunità scientifica italiana ed è il punto di contatto gestionale con il responsabile del programma Cassini dell'Asi.
L'Asi ha inoltre istituito una specifica Convenzione con il Cisas ( centro interdisciplinare studi e attività spaziali- G.Colombo) dell'Università di Padova, per l'esecuzione delle molte attività di preparazione e manutenzione in orbita di HASI. In particolare il Cisas ha realizzato la strumentazione ed ha curato l'analisi dati della campagna di prova con palloni stratosferici dell'esperimento.

L'industria italiana
L'ASI ha operato attraverso due contratti industriali realizzativi con
Alenia Spazio ( già Alenia Aerospazio) per la progettazione e realizzazione dell'antenna ad alto guadagno (HGA/LGA) la sezione a radiofrequenza del radar (RFES) e lo strumento di radioscienza (RFIS). Per la realizzazione Alenia Spazio si è avvalsa, come sottocontraenti, della Galileo Avionica -Milano ( già Fiar ), della LABEN, della C. Gavazzi Space e della Top-Rel.
La Galileo Avionica- Firenze (già Officine Galileo) per la progettazione e la realizzazione del canale visibile del VIMS e di HASI.
Alenia Spazio, avvalendosi del CORISTA, forniscono il supporto all'analisi dati del radar Cassini.
Oltre alla partecipazione gestita dal programma dell'ASI, l'Industria Italiana ha contribuito con prodotti d'avanguardia anche sotto contratti diretti del JPL/NASA o dell'ESA: la Laben ha prodotto per HUYGENS il sistema di gestione dei dati- CDMS; Alenia Spazio, sempre per ESA ha realizzato il sistema di comunicazione tra la sonda Hugens e il satellite Cassini chiamato PDRS;
la Galileo Avionica ha realizzato, per il JPL, i sensori stellari che sono l'elemento chiave per fornire l'orientamento al satellite per tutta la vita della missione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca