Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 07:56

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

Venezia - Appello del soprintendente ai cittadini: «Aiutateci»

VENEZIA - Il soprintendente ai beni storico-artistici di Venezia Giorgio Rossini rivolge un appello alla cittadinanza e ai turisti, affinchè segnalino eventuali atti vandalici contro il patrimonio artistico della città lagunare.
«E' difficile vigilare a tutto campo - spiega Rossini - perché nei punti più a rischio, che sono sotto gli occhi di tutti, come San Marco, si può chiedere alla Prefettura di intensificare i controlli, ma nelle zone più periferiche, più decentrate, diventa impossibile».
«Senza allarmismi, senza creare miti alla Unabomber - prosegue - è bene che ogni residente, abitante o turista segnali subito ai carabinieri del nucleo di tutela del patrimonio artistico di Venezia, o anche semplicemente al comando provinciale dei carabinieri, eventuali situazioni anomale o eventuali danni riscontrati, o eventualmente la presenza di chi stia causando danni al patrimonio».
«In Piazza San Marco le telecamere ci sono - rileva Rossini - adesso valuteremo se farle potenziare o meno, però riprendono solo il Portale della Carta e non arrivano al capitello danneggiato, bisognerebbe metterne almeno due per lato per avere una copertura ragionevole. Del resto, se pensiamo anche al resto della piazza, bisognerebbe riempirla di telecamere».
«Quelle già installate - conclude - sono telecamere che registrano, collegate ai sistemi di monitoraggio di Palazzo Ducale. I filmati non ci sono stati ancora richiesti dai carabinieri, noi siamo a disposizione per dare tutte le informazioni possibili».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400