Sabato 15 Dicembre 2018 | 08:12

GDM.TV

Liberati i tre ostaggi turchi

BAGHDAD - Secondo l'emittente americana Cnn che ha citato il ministero degli Esteri di Ankara tutti e tre gli ostaggi turchi sono stati rilasciati e stanno rientrando in patria. La liberazione, confermata da fonti del governo turco, è stata annunciata dal gruppo estremista in un video trasmesso da al-Jazira. «Jamàat al-Tawhid e Jihad annuncia la liberazione degli ostaggi turchi per il bene dei musulmani di Turchia e per le manifestazioni contro Bush» dichiara nel video un uomo con il volto coperto.
I tre erano stati sequestrati la settimana scorsa e il gruppo legato all'uomo di al Qaeda in Iraq, Mussab al-Zarqawi, minacciava di decapitarli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori