Sabato 23 Gennaio 2021 | 16:16

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito un altro

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Una prigione a «cielo aperto»

MILANO - Annamaria Valdata è stata tenuta per cinque giorni all'addiaccio, in una «prigione a cielo aperto», protetta solo da alcuni arbusti. E' stata legata alle mani solo nei primi momenti, quelli immediatamente successivi al sequestro, poi non più. Poteva vedere e sentire i suoi rapitori (almeno quattro), che erano costantemente incappucciati.
Dal primo racconto fatto dalla donna, che appena rilasciata ha chiesto di poter tornare a casa, gli inquirenti sembrano aver tratto la convinzione che la banda era composta da stranieri, persone dell'Est europeo, che volevano portare a termine un sequestro-lampo e incassare il più possibile. Lo spiegamento di forze di polizia e carabinieri che stringevano la morsa ha però mandato in fumo il piano della gang. E oggi i malviventi hanno preso la decisione di rilasciare l'ostaggio: «C'è troppa polizia qui in giro» hanno detto per giustificare la scelta.
Anche questo particolare fa ritenere che la Valdata sia stata tenuta a non molti chilometri di distanza da casa, probabilmente in una zona ai confini fra Lombardia, Piemonte e Liguria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400