Martedì 18 Dicembre 2018 | 23:06

GDM.TV

i più visti della sezione

«Sono la donna rapita, aiutatemi»

ARQUATA SCRIVIA (ALESSANDRIA) - Anna Maria Valdata è stata liberata dai suoi rapitori in un'area incolta della frazione Rigoroso di Arquata Scrivia (Alessandria). Secondo quanto ha raccontato, in modo confuso, a rilasciarla sarebbero stati due uomini, probabilmente due stranieri con accento dell'est europeo anche se, secondo le prime valutazioni, il gruppo sarebbe stato più numeroso, forse composto da 4 persone.
A poche centinaia di metri da dove è stata lasciata si trova il bar del Circolo della Società Operaia di Mutuo Soccorso, dal quale ha telefonato a casa mentre i gestori chiamavano il 113, che ha subito inviato sul posto una pattuglia della Stradale.
«Sono la donna rapita, aiutatemi» ha detto a barista ed avventori. Le persone che si trovavano all'interno del bar l'hanno aiutata ma, nel frattempo, si sono chiuse all'interno fino all'arrivo della polizia, chiamata dalla titolare: «c'è una signora che dice di essere quella che è stata rapita».
Dalle poche, frammentarie parole dette dalla donna, secondo le testimonianze delle persone che in quel momento erano nel bar, ad accompagnarla nella fase del rilascio sarebbero stati due dei carcerieri, gente «probabilmente dell'Est europeo».
«Ci ha raccontato - dice la signora Maria Adelaide - che due persone l'hanno fatta scendere da un veicolo, l'hanno fatta camminare per un po' in mezzo alle sterpaglie, a testa bassa, in modo da non vedere dove si dirigeva e, ad un certo punto, l' hanno lasciata libera dicendo che poco oltre avrebbe trovato un bar». La sensazione della donna è quella di essere stata rilasciata sull'autostrada perché ha scavalcato un guard-rail ma è più probabile che i banditi l'abbiano abbandonata vicino alla provinciale.
Anna Maria Valdata è stata portata nella caserma della Polstrada di Serravalle Scrivia, dove è stata visitata da un medico che l'ha trovata sotto choc ma in buone condizioni fisiche generali e poi sentita dal dirigente della Squadra Mobile di Alessandria, Paolo Guiso, prima di riprendere la strada di casa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo