Lunedì 10 Dicembre 2018 | 23:20

GDM.TV

i più visti della sezione

Phoebe, la più vecchia della galassia

LOS ANGELES - Phoebe, la luna di Saturno fotografata dalla sonda Cassini della Nasa l'11 giugno scorso, non è un asteroide catturato dal campo gravitazionale del grande pianeta gassoso dai grandi anelli, come fino ad ora si era sempre pensato: è invece un corpo celeste primordiale del nostro sistema solare, ha un'età di quattro miliardi e mezzo di anni, e proviene dall'estrema frontiera del campo gravitazionale del Sole.
L'esame approfondito delle immagini della superficie butterata di Phoebe, ha consentito agli scienziati della Nasa (l'ente aero-spaziale statunitense), di osservare per la prima volta uno di questi corpi, di dimensioni relativamente piccole, provenienti dal bordo esterno del sistema solare, la Fascia di Kuiper Belt: si tratta di un insieme di corpi che potrebbero forse essere i più antichi dell'intera galassia Via Lattea.
Le fotografie ad alta definizione e le immagini spettrografiche e termiche ottenute con il passaggio ravvicinato della sonda Cassini hanno rilevato una composizione di ghiaccio, roccia e composti di carbonio. Una composizione del genere era stata già individuata su Plutone e sulla luna Tritone di Nettuno: sono entrambi corpi celesti per i quali si è pure ipotizzata un'origine nell'estremo limite esterno del sistema solare.
«Riteniamo ora che il sistema solare sia pieno di corpi come Phoebe», ha commentato lo scienziato Torrence Johnson, ad una conferenza stampa tenuta al Jet Propulsion Laboratory della Nasa, a Pasadena; «Man mano che si formavano i pianeti, questi corpi venivano o risucchiati in questi pianeti, oppure sospinti verso l'esterno del sistema, nella Fascia di Kuiper. A quanto pare, Phoebe è rimasta indietro, catturata in un'orbita attorno al pianeta Saturno».
Lo spettrometro di Cassini ha svelato che il nucleo di Phoebe, troppo denso per essere di puro ghiaccio e troppo leggero per essere di roccia, è una combinazione di entrambi, qualcosa di simile - secondo gli scienziati della Nasa - alle comete e ad altri corpi della Kuiper Belt che potrebbero aver costituito il materiale da costruzione per la Via Lattea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca