Sabato 15 Dicembre 2018 | 06:04

GDM.TV

Kim Sun, un cultore della lingua araba

SEUL - Kim Sun Il, 33 anni, il sudcoreano ostaggio di estremisti islamici che ne minacciano la decapitazione entro questa sera se Seul non rinuncerà ad inviare altri uomini in Iraq, è un cultore della lingua araba, è cristiano e, secondo l'agenzia sudcoreana Yonhap, alternava il suo lavoro di interprete in Iraq con un'opera di evangelizzazione.
Ha lavorato come interprete in Iraq già nel 2003 e come interprete lavorava, fino a giovedì scorso, giorno del suo rapimento, presso la Gana General Trading, una società sudcoreana con 12 impiegati che fornisce viveri e altri prodotti di prima necessità alle forze americane. Nato nel settembre 1970 a Pusan, città portuale merdionale della Corea del Sud, si è laureato in lingua araba presso la migliore scuola di lingue del suo paese, la Hankuk University of Foreign Studies nel febbraio 2003. Ha studiato anche inglese. In precedenza, aveva studiato teologia nella sua città.
Kim era andato la prima volta in Iraq nel giugno 2003, secondo il ministero degli esteri di Seul, per lavorare come interprete. Secondo alcune fonti, era in Iraq da pochissimi giorni. Contava comunque di tornare a casa il mese prossimo per il settantesimo compleanno del padre. «Dovranno far presto a risolvere la questione», ha detto il padre del rapito, Kim Jong-kyu alla tv sudcoreana MBC. «Per prima cosa, salvare la vita di mio figlio».
Solo pochi giorni fa Kim, settimo di otto figli, aveva telefonato alla madre rassicurandola di star bene e di non correre rischi.
Ma una situazione ben diversa è quella apparsa agli occhi di tutti ieri, mandata in onda dalla tv satellitare araba Al Jazira e poi da tutte le tv sudcoreane e internazionali. Kim Sun Il prostrato, ai piedi dei suoi sequestratori - della Jamaat al-Tawhid wal Jihad, gruppo che fa capo ad Abu Masab al-Zarqawi, considearto uomo di Bin laden iin Iraq - che piange e supplica: «soldati sudcoreani, andate via. Non voglio morire. la mia vita è importante».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori