Giovedì 13 Dicembre 2018 | 21:23

GDM.TV

Il rammarico del Vaticano

CITTA' DEL VATICANO - La Santa Sede esprime «soddisfazione» per l'approvazione della Costituzione europea, «importante tappa» dell'integrazione, ma esprime il proprio «rammarico per l'opposizione di alcuni governi al riconoscimento esplicito delle radici cristiane d'Europa».
Lo afferma una dichiarazione del portavoce vaticano Joaquin Navarro-Valls, in cui si esprime «soddisfazione» per i fatto che il Trattato comprenda salvaguardi «lo status delle confessioni religiose degli stati membri».
La Santa Sede esprime inoltre «apprezzamento e gratitudine a quei governi» che «hanno lavorato per dare concreta espressione» alla identità religiosa dell'Europa. «I mezzi di comunicazione sociale - si legge nella dichiarazione del portavoce vaticano - hanno riferito circa l'adozione per consenso, a Bruxelles, del trattato costituzionale europeo, da parte dei capi di Stato e di governo, dei 25 membri: la Santa Sede esprime soddisfazione per questa nuova e importante tappa nel processo di integrazione europea, sempre auspicata e incoraggiata dal romano pontefice».
«E' anche motivo di soddisfazione - prosegue Navarro - l'inserimento nel trattato della disposizione che salvaguarda lo status delle confessioni religiose negli Stati membri e impegna l'Unione a mantenere con esse un dialogo aperto, trasparente e regolare, riconoscendone l'identità e il contributo specifico».
«La Santa Sede non può tuttavia - prosegue la dichiarazione - non esprimere rammarico per l'opposizione di alcuni governi al riconoscimento esplicito delle radici cristiane dell'Europa. Si tratta di un misconoscimento dell'evidenza storica e dell'identità cristiana delle popolazioni europee». «La Santa Sede - continua il portavoce - esprime vivo apprezzamento e gratitudine a quei governi che, nella consapevolezza del passato e dell'orizzonte storico in cui prende forma la nuova Europa, hanno lavorato per dare concreta espressione alla sua riconosciuta eredità religiosa».
«Né va dimenticato - conclude la nota - il forte impegno profuso da varie istanze per far menzionare il patrimonio cristiano dell'Europa in tale trattato, stimolando la riflessione dei responsabili politici, dei cittadini e dell'opinione pubblica su una questione non secondaria nell'odierno contesto nazionale, europeo e mondiale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO