Martedì 11 Dicembre 2018 | 03:52

GDM.TV

i più visti della sezione

Le radici cristiane e l'art. 51

BRUXELLES - Il riferimento alle radici cristiane nella Costituzione europea non è stato fatto, ma c'è il preambolo che contiene «il riconoscimento delle grandi radici religiose e culturali dell'Unione» e l'art. 51 che «riconosce i diritti delle Chiese e il dialogo strutturale fra le istituzioni europee e le Chiese». Così il presidente della Commissione Ue, Romano Prodi, rispondendo ad alcune domande sul preambolo, ha spiegato che l'art. 51 «è una parte fondamentale della Costituzione».
«E' chiaro - ha osservato - che il discorso del preambolo è stato tra i più difficili perché toccava tradizioni diverse, ma il risultato raggiunto è serio, forte, anche se non è quello che avevo auspicato e sostenuto».

Nel preambolo del Trattato costituzionale europeo non è stato inserito il riferimento alle radici cristiane, nonostante le ripetute richieste di Italia, Polonia e altri cinque paesi. Il testo definitivo è così quello proposto dalla presidenza irlandese, da cui scompare anche la definizione di democrazia dello storico greco Tucidide.
Nel primo paragrafo del testo finale - ampiamente rimaneggiato rispetto a quello che era uscito dalla Convenzione - compare però un riferimento «all'eredità culturale, religiosa ed umanistica dell'Europa».
Il preambolo dalla presidenza irlandese presenta altre sensibili differenze rispetto a quello della Convenzione. Il primo paragrafo della bozza originale è stato interamente cancellato e sostituito dal secondo paragrafo che ora recita: «Ispirandosi all'eredità culturale, religiosa e umanistica dell'Europa, dalla quale si sono sviluppati i valori universali dei diritti inviolabili e inalienabili dell'uomo, della democrazia, dell'eguaglianza, della libertà e dello Stato di diritto».
Diverso anche l'incipit del paragrafo successivo, che , al posto della dizione «Convinti che l'Europa ormai riunificata...», recita: «Convinti che l'Europa, riunificata al termine di amare esperienze...», con un chiaro riferimento alle guerre fratricide che hanno insanguinato il suolo dell'attuale Ue, soprattutto nel secolo scorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca