Domenica 24 Gennaio 2021 | 01:44

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Al Muqrin, un vita in guerra

DUBAI - Abdulaziz Al Muqrin, il terrorista che in un messaggio audio ha rivendicato la decapitazione dell'americano Paul Marshall Johnson e che successivamente è stato ucciso dalle forze di sicurezza saudite, aveva 33 anni. Sedici li aveva trascorsi al servizio della rete terroristica di Osama bin Laden, ed era ritenuto il capo dell'organizzazione di al Qaida nella Penisola Arabica.
Secondo la sua biografia pubblicata da siti internet radicali islamici, Muqrin è nato in Arabia Saudita e all'età di 17 anni ha abbandonato gli studi per dedicarsi alla guerriglia in Afghanistan, dove è stato istruttore in un campo di addestramento di al Qaida. Verso la metà degli anni 90 è passato poi in Algeria, per organizzare un traffico di armi.
Muqrin si è poi spostato in Bosnia, nello Yemen e in Somalia, dove nel 1999 è stato arrestato e consegnato alle autorità saudite. Condannato a quattro anni di reclusione, fu scarcerato dopo aver scontato metà della pena, per buona condotta e assidui studi coranici.
Tornato in libertà, Muqrin prese il posto dello yemenita Khaled Ali Haj, ucciso nel marzo 2004, a capo della rete di al Qaida in Arabia Saudita e cominciò a organizzare centri di addestramento per la guerriglia nel deserto. All'inizio di quest'anno la polizia saudita ha scoperto uno di questi campi, situato nella regione tra La Mecca e Medina, dove sono state arrestate una ventina di persone.
In uno dei messaggi che gli sono stati attribuiti, il gruppo guidato da Muqrin ha anche rivendicato le stragi commesse ad al Khobar alla fine di maggio (venne ucciso anche l'italiano Antonio Amato) e ha promesso di «respingere le forze dei crociati e di liberare la terra dei musulmani, applicare la sharia (legge coranica) e ripulire la penisola Araba dai miscredenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400