Lunedì 18 Gennaio 2021 | 22:00

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Lecceoperazione dei CC
Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Covid news h 24prevenzione
Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Da Mosca una mano d'aiuto a Bush: Il regime di Saddam Hussein pianificava nell'autunno 2002 attentati terroristici antiamericani e coltivava rapporti con Al Qaida

MOSCA - Il regime di Saddam Hussein pianificava nell'autunno 2002 attentati terroristici antiamericani e, a differenza di quanto certificato dalla commissione d'inchiesta di Washington, coltivava davvero in quel periodo rapporti con Al Qaida. Arriva dall'intelligence russa, con rivelazioni attribuite oggi dall'agenzia Interfax a una fonte anonima interna alla Lubianka, il più inatteso aiuto a George W. Bush contro coloro che lo criticano in patria.
Una puntualizzazione che non cancella le critiche di Vladimir Putin alla guerra in Iraq, ma costituisce senza dubbio un inedito riconoscimento alla fondatezza delle inquietudini che innescarono quel conflitto.
La fonte interpellata da Interfax rivela infatti che non solo Saddam costituiva una minaccia imminente per gli Stati Uniti, ma che gli stessi servizi segreti russi disponevano di informazioni su trame terroristiche ordite dal regime di Baghdad e persino sull'esistenza di «legami» in fieri con la rete di Osama bin Laden. E definisce «non obiettivo» il rapporto della commissione di inchiesta americana su quest'ultimo punto.
Rivelazioni di origine non sospetta che i portavoce ufficiali dello Svr e dello Fsb (rispettivamente omologhi russi della Cia e dello Fbi) non hanno confermato, ma neppure smentito, limitandosi a dire all'unisono di «averle lette» e di «non avere nulla da commentare». Ma soprattutto rivelazioni che appaiono circostanziate.
La fonte afferma in particolare che la Russia informò «più volte» la Casa Bianca nell'autunno del 2002 che i servizi segreti iracheni progettavano «atti di terrorismo sia all'interno degli Usa sia contro obiettivi diplomatici e militari statunitensi fuori dal territorio americano». A raccogliere indizi in merito era stata l'intelligence di Mosca, che d'intesa con il potere politico avrebbe poi provveduto a «trasferire queste informazioni ai partner di Washington. In forma sia scritta sia orale».
Non solo. Stando alla gola profonda dell'ex Kgb, gli agenti russi avrebbero raccolto nella stessa epoca anche elementi concreti sulla tanto discussa connection Saddam-Osama, ad oggi non provata, stando al giudizio dei più, ma ripropsta proprio in queste ore - e con forza - dal presidente Bush. Un binomio al quale finora neppure il Cremlino, almeno ufficialmente, aveva mai dato credito, ma di cui l'intelligence moscovita avrebbe trovato realmente traccia, afferma la fonte. Di qui il giudizio negativo sulle conclusioni della commissione indipendente americana che sottostimano questo aspetto e che pertanto «non possono esssere considerate obiettive».
Musica per le orecchie di Bush, alla quale il misterioso funzionario di Putin aggiunge un'ultima nota. Lo scenario tracciato dalla commissione - conclude -, «sebbene basato su alcuni fatti, non dà un quadro completo degli avvenimenti rilevati in Iraq due anni fa».
Alessandro Logroscino

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400