Giovedì 21 Gennaio 2021 | 23:55

Il Biancorosso

Serie C
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

 
Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Totti verso una squalifica di due o tre partite

Totti sotto inchiesta per lo sputo a PoulsenLISBONA - Su sua richiesta Francesco Totti sarà ascoltato domani mattina alle 10 a Lisbona dalla Commissione Disciplinare della Uefa per la vicenda dello sputo al giocatore danese Poulsen. Tre giornate di squalifica. E' questa, al momento l'ipotesi più plausibile. Il filmato è stato visionato dall'Uefa, ma non ancora dalla commissione disciplinare che si riunirà domani. La linea seguita dalla confederazione europea del calcio, spiegano fonti interne, è però quella di punire lo sputo non tanto per l'effetto o per il contesto ma per la sua volontarietà. In questo caso, l'ipotesi possibile in linea di principio è di tre giornate, tenuto conto soprattutto che si tratta di un torneo: come dire, un eventuale stop di questa portata comprometterebbe profondamente la prosecuzione di Totti a Euro 2004, senza negargli completamente la possibilità di partecipare alla fase finale se l'Italia dovesse proseguire il suo cammino.
Ma alla punizione base di tre giornate si dovranno poi aggiungere - o nel caso togliere - diverse altre considerazioni. I membri della commissione disciplinare presieduta dalla spagnolo Villareal (dieci in tutto i commissari: ma per la riunione bastano tre presenti, e l'italiano Laudi sarà costretto ad autosospendersi) dovranno valutare nell'ordine: volontarietà del gesto, affidabilità del filmato, eventuali provocazioni. Tutti elementi che, secondo le prime impressioni delle riprese tv, difficilmente lasciano pensare a sconti possibili.
Senza Francesco Totti Giovanni Trapattoni deve inventarsi una nuova Italia. Con la sicura squalifica del numero 10 azzurro che l'Uefa comunicherà, il Trap deve rinunciare al 4-2-3-1, punto fermo della nazionale azzurra negli ultimi due anni. Ma oltre al «caso Totti», da segnalare che Vieri ha abbandonato il campo 20 minuti dopo l'inizio della partitella, raggiungendo direttamente gli spogliatoi. Nell'allenamento di oggi pomeriggio, al quale ha partecipato anche Totti, il ct azzurro ha provato il 4-3-3 mischiando le carte. Insieme a Vieri, Cassano e Del Piero con Gattuso, Pirlo e Zanetti a centrocampo, Oddo, Nesta, Ferrari e Zambrotta in difesa e Toldo davanti. Dall'altra parte Peruzzi, Panucci, Cannavaro, Materazzi e Favalli, con in mezzo Camoranesi, Perrotta e Fiore. In avanti Di Vaio, Totti e Corradi. Ma non è da escludere che il ct punti sul 4-4-2 con Vieri-Del Piero di punta e Pirlo in cabina di regia. La partitella è durata una mezzoretta circa e si è conclusa sul risultato di 1-1, in gol Di Vaio e Del Piero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400