Sabato 23 Gennaio 2021 | 12:23

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

 
FoggiaIl virus
Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita»

Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita». Anelli: «No a vaccini a chi non è a rischio»

 
BariLa curiosità
Il dialetto si trasforma in luce e accende le vie del borgo antico di Palo del Colle

Il dialetto si trasforma in luce e accende le vie del borgo antico di Palo del Colle

 
LecceLotta al virus
Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
PotenzaIl caso
Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Libri IO E ANNA

Anna FrankSe dovessi scrivere un libro sicuramente lo intitolerei "Io e Anna".
Può sembrare assurdo, ma avrei un mare di considerazioni da fare sul famosissimo "Het Achterhuis", titolo originale, conosciuto come "Il Diario di Anna Frank".
Finalmente alla fine di questa estate lo leggo e in pochi giorni. Scopro una personalità capace di vincere la morte, una personalità che crede nonostante tutto "nell'intima bontà dell'uomo", che va oltre l'apparenza, che sa catturare l'attimo fuggente e sa essere ancora felice nonostante i problemi. Anne voleva diventare giornalista e scrittrice. E' morta e non ha potuto diventarlo per colpa di un male feroce che ha investito 6 milioni di gente come lei e non solo. Ma il fato ha voluto che il suo libro fosse tradotto in tante lingue ed esportato in tutto il mondo e che nonostante i decenni siano passati dalla prima data di pubblicazione (1947) non è stato dimenticato. E' per questo che lei ha vinto la morte: è diventata scrittrice e questo perché ha creduto, ha avuto fede, ha avuto speranza. Dio non l'ha abbandonata anche se è morta. Molti leggendo il suo diario, tra le pagine e i versi, pensando alla tragica fine e soffermandosi solo sulla ferocità degli avvenimenti potrebbero pensare a quanto sia ingiusta la vita. No, Anne non voleva questo, Anne voleva che tutti credessero che il mondo non è fatto solo di cose malvagie e feroci, ma che ognuno di noi guardando al cielo potesse pensare che tutto si rivolgerà al bene nonostante i problemi. La lettura del suo diario ha fatto riaffiorare un lato di me che avevo perso e che ora è rinato. Il destino ha voluto che io nascessi nel suo stesso giorno e che cominciassi il mio diario persino "venerdì 12 giugno", forse un motivo in più per sentirmi vicina ad una piccola grande donna, meritevole di essere nominata tra le più grandi scrittrici di tutti i tempi.

Rossella Ciarfaglia et Antonello Tafuno
classe 3 B E.R.I.C.A.
ITC "Loperfido" - Matera (Italy)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400