Sabato 15 Dicembre 2018 | 03:22

GDM.TV

Bari tra le ultime Prefetture a chiudere i seggi

BARI - Anche quest'anno le operazioni di chiusura dei seggi e conteggio dei votanti hanno fatto precipitare Bari tra le province lumaca. Quella del capoluogo pugliese, infatti, è stata una delle ultime Prefetture italiane (sulle 103 in cui si vota) che, ben oltre l'una di notte, non aveva ancora comunicato l'affluenza alle urne.
Il dato comunale (cui deve sommarsi quello della provincia) è arrivato tardi a causa di un seggio della circoscrizione Picone-Poggiofranco. Quello della Provincia, invece, è rimasto in sospeso perché ha chiuso tardi il comune di Santeramo in Colle.
«E' il seggio speciale allestito presso il Policlinico di Bari, quello che tarda a consegnare i dati di affluenza alle urne». L'informazione è di fonti prefettizie e la cosa risulta alquanto curiosa perché il seggio è stato messo su per permettere anche ai degenti di esercitare i loro diritti politici. Ed è noto che i malati vivono la giornata con ampio anticipo rispetto a tutti gli altri: la sveglia è di primo mattino e alle 21,30 tutti sono a nanna. Quindi, proprio da questa sezione ci si aspettava tempi brevi per il conteggio dei votanti.
Probabilmente, le lungaggini sono da attribuirsi al particolare funzionamento di questo seggio. Innanzitutto, va detto che si tratta di un "seggio ridotto", cioè ne fanno parte un presidente e due soli scrutatori. Ha una postazione fissa (a disposizione dei degenti che possono raggiungerlo) eppoi, nel caso di chi non è nelle possibilità di muoversi dal padiglione in cui è ricoverato (impossibilità attestata dalla Direzione sanitaria), è prevista una sorta di "postazione mobile". In pratica, il presidente e uno scrutatore raggiungono l'ammalato e raccolgono il suo voto.
«Raccolti tutti i voti, chiuso il seggio speciale - spiegano in Prefettura, a Bari - le schede vengono conferite al "seggio ordinario"». E sarebbe stato proprio quest'ultimo ad aver chiuso con ritardo bloccando i dati complessivi sull'affluenza alle urne della città fino a qualche minuto dopo l'una di notte.
Il paese di Santeramo in Colle, invece, ha comunicato il complessivo dell'affluenza a tarda ora.

Quanto alla "qualità" del voto per le elezioni europee, dalle prime schede scrutinate, emerge l'ottimo risultato della lista Uniti per l'Ulivo in Puglia che a Bari e provincia raggiunge quota 26,4%. Forza Italia è il secondo partito con il 21,6%. Terzo piazzamento per Alleanza Nazionale: 13,8%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori