Sabato 15 Dicembre 2018 | 21:40

GDM.TV

Europee - Grecia, vittoria del centrodestra

ATENE - I conservatori di Nea Dimokratia (Nd), del primo ministro Costas Karamanlis, hanno vinto le elezioni europee in Grecia ottenendo il 43% circa dei voti, nove punti in più dei socialisti del Pasok secondo risultati ufficiali pressoché definitivi (98,97% dei seggi), diffusi in nottata. La partecipazione al voto - ha comunicato il ministero dell'Interno - è stata del 63%, ossia 7 punti circa in meno rispetto alle europee del 1999. Dei 24 seggi per la Grecia al Parlamento di Strasburgo, Nea Dimokratia ne ottiene 11 (ne aveva 9), il Pasok 8 (uno in meno).
Con il 4,1% dei suffragi, il partito di estrema destra Laos (popolo), nato nel 2002, raddoppia il risultato delle politiche di marzo (2,1%) e invia al Parlamento europeo il suo capo, Gheorgos Karadzaferis, ex deputato di Nd. I comunisti del Kke, che hanno fatto una campagna elettorale particolarmente antieuropea, conquistano il 9,4% dei voti, che valgono loro tre seggi. Alle europee del 1999 avevano l'8,6%, alle ultime politiche il 5,9.
Con il 4,1%, la coalizione di sinistra Synaspismos si aggiudica un seggio.
Il rimanente 5% dei suffragi è ripartito tra altre 18 liste.
Il centrodestra resta più o meno allo stesso livello, con il 44,62% contro il 45,36 ottenuto a marzo, che ha portato al potere il partito di Costas Karamanlis dopo 11 anni all'opposizione. Questa percentuale, oltretutto, è la più alta mai ottenuta da un partito greco alle elezioni europee.
Karamanlis ha commentando dicendo: «I greci ci hanno detto di andare avanti» e di «rafforzare la posizione della Grecia nell'Ue e rafforzare un'Europa che sia attenta dal punto di vista sociale, che dia ai cittadini occupazione, sicurezza ed opportunità». «I greci hanno fiducia in noi», ha concluso il premier in un breve intervento a tarda serata.
Ghiorgos Papandreou, leader del Pasok, ha invitato a non fare raffronti con il voto politico, sottolineando che l'astensione, più marcata in questa tornata elettorale (intorno al 37%), rende impossibili accostamenti: «Ha votato molta più gente alle politiche, naturalmente, e per questo non si possono fare paragoni», ha affermato l'ex ministro degli esteri nella prima dichiarazione dopo la chiusura dei seggi.
«La percentuale del popolo greco che ci ha onorato con il suo voto ci ha dato il dovere di andare avanti - ha aggiunto Creeremo le condizioni per tornare a vincere. Lo faremo con procedure democratiche. Nuova democrazia non ha un assegno in bianco». Un elemento di assoluta novità è l affermazione del partito populista di estrema destra 'Laos (Popolo), che con il 3,83% dei voti riuscirà con ogni probabilità a portare un parlamentare a Strasburgo, ovvero il suo colorito leader Ghiorgos Karatzaferis, accusato spesso di antisemitismo e xenofobia.
Se a questo dato si accostano la mancata partecipazione dei socialdemocratici del Dikki al voto, e la significativa flessione della sinistra radicale del Synaspismos, si vede uno spostamento consistente verso destra dell'elettorato greco, consolidatosi in questa tornata dopo la vittoria di Nea Dimokratia a marzo. I comunisti del Kke, antieuropeisti, restano peraltro fermi intorno all'8,6 che avevano nel 1999.
La campagna elettorale ellenica si è svolta tutta attorno a temi interni, mentre il Paese, i politici e la stampa sono quasi interamente concentrati sulle Olimpiadi di agosto e suoi preparativi. Nessuno si aspettava sorprese, come infatti non ce ne sono state, e il solo tema di dibattito tra i commentatori era di quanto ND avrebbe staccato il Pasok. La nuova caduta socialista, prevedono gli analisti, potrebbe aprire una guerra interna a Papandreou, in particolare da parte della vecchia guardia che il riformista greco-americano aveva emarginato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini