Giovedì 13 Dicembre 2018 | 01:04

GDM.TV

A Bari code all'apertura dei seggi

BARI - Nonostante il caldo afoso, sono stati moltissimi gli elettori baresi che hanno decisamente puntato sul voto pomeridiano di sabato col risultato di lunghe code in diversi seggi, ma almeno così la domenica sarà libera per possibili giornate al mare. Frenetico il lavoro anche all'ufficio elettorale del Comune dove negli ultimi giorni sono stati emessi oltre duemila duplicati delle tessere elettorali, soprattutto per anziani che hanno smarrito il documento.
Un'affluenza inferiore, ma al momento non ci sono percentuali certe, negli altri capoluoghi di provincia pugliesi, complice anche il caldo che ha spinto molti pugliesi a preferire le spiagge alle urne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive