Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 14:33

GDM.TV

i più visti della sezione

Ufficialmente sono soldati che non esistono

Ci sarebbero proprio loro, dietro il blitz che ha portato alla liberazione dei tre ostaggi italiani Salvatore Stefio, Umberto Cupertino e Maurizio Agliana. Li chiamano "soldati ombra". Ufficialmente non esistono, ma sembra che il loro reparto sia formato da circa 2500 uomini selezionati tra i Rangers, i Berretti Verdi ed altri corpi d'élite dell'esercito americano. Sono gli uomini della Delta Force statunitense, la U.S. Army's first Special Force Operational Detachment Delta, nata il 19 novembre 1977 per iniziativa del colonnello Charles Beckwith. Delta Force commandos
Da anni protagonisti di alcune delle missioni di guerra più rischiose, dal Kosovo alla Somalia passando per Beirut, i soldati di questo reparto "fantasma" si sono trovati spesso a dover affrontare situazioni impossibili. Insieme ai Seals della Us Navy e ai Ranger, portarono a termine un anno fa, con un'azione spettacolare, la liberazione della soldatessa Jessica Linch, catturata nei primi giorni di guerra.
Ma chi fa parte dei Delta Force? Anche i militari normali possono chiedere di essere reclutati tra i "Rambo" della Delta Force, ma devono avere qualche "dote" particolare, come la conoscenza di una lingua straniera rara o la capacità di usare un certo strumento. In questo nuovo conflitto potrebbero essere l'arma segreta degli Stati Uniti. D'altra parte i militari della Delta Force sono stati voluti dal Pentagono proprio perché specializzati a svolgere missioni particolarmente delicate.
A disposizione della Delta Force è un armamentario di prim'ordine che comprende le pistole Beretta calibro 9 e altri accessori tra cui un paracadute che lascia libere le braccia per sparare. Per le esercitazioni il reparto speciale dispone di un aereo per simulare raid contro gli aggressori e vasche per le immersioni subacquee.
L'unità è divisa in tre gruppi, A, B e C che a loro volta sono suddivisi in gruppi più piccoli in base alle esigenze operative o alla specialità.
La nascita del reparto speciale avviene in un contesto di crescita delle azioni terroristiche. Il colonnello Beckwith, che tra il 1962 e il 1963 aveva trascorso un anno con la Sas britannica, è rimasto favorevolmente impressionato dal loro lavoro, aveva proposto alla Difesa americana di istituire un corpo simile a quello specializzato nelle operazioni antiterrorismo.
I generali di Washington accolsero la proposta di Beckwith e destinarono la neonata Delta Force nella base di Fort Bragg, in North Carolina.
L'esordio operativo della Delta Force fu poco fortunato quando, nel 1979, il reparto partecipò al tentativo fallito di liberare gli americani prigionieri a Teheran. Ebbe successo invece a Grenada e Panama, con la liberazione di Kurt Muse e partecipando alla caccia a Noriega. Poi nel '91 durante la guerra del Golfo i suoi uomini ricevettero l'incarico di garantire la sicurezza del generale Schwarzkopf e di andare a caccia dei missili di Saddam.
Meno fortunate le truppe della Delta Force in Somalia. Il 3 ottobre 1993, 75 Rangers statunitensi e 40 membri della Delta Force si infiltrano nella zona ostile di Mogadiscio per catturare alcuni dei capi-clan, che si sarebbero incontrati in un edificio del centro città.
Le cose non vanno come previsto: due elicotteri Black Hawk vengono abbattuti e si scatena una battaglia che lascia sul campo 18 soldati americani morti. Uno smacco ricordato nel film "Black hawk down" di Ridley Scott.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo