Giovedì 28 Gennaio 2021 | 03:25

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

Liberato anche l'ostaggio polacco

VARSAVIA - Liberato Jerzy Kos, il cittadino polacco rapito una settimana fa con altre due persone. E' un dirigente della società di costruzioni polacca Jedynka, con sede a Breslavia nella Polonia sud-occidentale, inviato in Iraq per preparare l'apertura di alcuni cantieri edili.
Gli altri due erano agenti locali iracheni incaricati della sua protezione. La liberazione è stata resa nota oggi a Camp Babilon in Iraq dal comandante polacco della divisione multinazionale, generale Mieczyslaw Bieniek, il quale non ha precisato ai giornalisti i particolari della liberazione, nè la sorte delle due guardie del corpo irachene.
Kos era stato rapito martedì 1 giugno dalla sede della società Jedynka a Bagdad insieme con Radoslaw Kadri, un altro polacco che però era riuscito a liberarsi poco dopo ed aveva informato le autorità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400