Domenica 24 Gennaio 2021 | 15:23

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, oggi (ore 15) al San Nicola derby col Francavilla: Auteri pretende punti e gioco

Bari calcio, oggi (ore 15) al San Nicola derby col Francavilla: Auteri pretende punti e gioco

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Foggiala decisione
Cerignola, paziente morta al Tatarella: archiviate accuse nei confronti dei medici della Rianimazione

Cerignola, paziente morta al Tatarella: archiviate accuse nei confronti dei medici della Rianimazione

 
Tarantocontrolli della ps
Grottaglie, nasconde a casa e nell'officina hashish e marijuana: 40enne arrestato

Grottaglie, nasconde a casa e nell'officina hashish e marijuana: 40enne arrestato

 
LecceEconomia
Lecce, sanità e assistenza sociale: è boom di imprese private (+77%)

Lecce, sanità e assistenza sociale: è boom di imprese private (+77%)

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
BrindisiControlli dei CC
Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 

La famiglia Cupertino: ancora non ci sembra vero ma ormai questa storia si è conclusa

ROMA - La famiglia Cupertino ha confermato di aver saputo che gli ostaggi italiani sono stati liberati. «Sì, ci ha chiamati adesso la Farnesina e ce l'ha confermato. Sono stati liberati, finalmente. Può immaginare che sta succedendo qui da noi». La tensione di quasi due mesi di attesa e di trepidazione per la sorte del loro caro e degli altri ostaggi termina oggi a casa Cupertino. Hanno appena ricevuto dal ministero degli Esteri la telefonata tanto attesa: il loro Umberto, insieme con Salvatore Stefio e Maurizio Agliana, è stato liberato. Al telefono risponde Laura Albanese, cognata di Umberto. La voce si distingue a fatica tra il frastuono di sottofondo e gli avvisi di chiamata. Si sentono voci concitate, mentre Laura cerca di mantenersi calma e di farsi comprendere al telefono. «Ancora non ci sembra vero - dice - ma ormai questa storia si è conclusa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400