Venerdì 14 Dicembre 2018 | 15:10

GDM.TV

ANDERS FRISK (Svezia)

E' nato il 18 febbraio 1963 a Goteborg, ma risiede a Molndal. Arbitro internazionale dal 1991, nella vita di tutti i giorni fa l'agente assicurativo; nel tempo libero ama stare con la propria famiglia e fare giardinaggio. Prende parte per la terza volta ad una fase finale degli Europei dopo Inghilterra '96 e Belgio/Olanda 2000. La sua carriera internazionale inizia con le partecipazioni alle fasi finali degli Europei under 16 (nel 1991, in Svizzera) e dei Mondiali under 17 (nel 1993, in Giappone), per passare poi ai tornei che vedono protagoniste le nazionali maggiori: nel 1999 dirige 3 gare nella Confederation Cup che si disputa in Messico (Bolivia-Egitto 2-2 e Brasile-Stati Uniti 1-0 nei gironi di prima fase e la finalissima Messico-Brasile 4-3). Infine, nel 2002, partecipa alla sua prima fase finale dei Mondiali, in Giappone e Corea del Sud, dove dirige Brasile-Cina 4-0, nei gironi di prima fase, e Spagna-Eire 4-3 dopo calci di rigore, 1-1 alla fine dei supplementari, negli ottavi di finale. Terza fase finale agli Europei per Frisk, che ha diretto Russia-Repubblica Ceca 3-3 ad Inghilterra '96 (gironi di prima fase) e tre incontri a Belgio/Olanda 2000: Portogallo-Inghilterra 3-2 ed Olanda-Francia 3-2 nei gironi di prima fase; poi la finalissima Francia-Italia 2-1, decisa dal golden gol di Trezeguet. Queste 4 gare fanno di Frisk l'arbitro che ha diretto, in assoluto, il maggior numero di partite nell'intera storia delle fasi finali dei campionati Europei per nazioni. Non solo: Frisk, alla pari del collega danese Milton Nielsen, sarà uno dei due arbitri a prendere parte a tre edizioni di fasi finali degli Europei, un altro record.
E' stato il quinto arbitro svedese a prendere parte ad una fase finale degli Europei, ma è già il primatista tra i suoi connazionali, visto che quest'anno prenderà parte alla terza edizione ed ha già diretto quattro incontri. La serie dei fischietti svedesi è iniziata nel 1972 con Bostrom, che diresse Belgio-Ungheria 2-1, finale di consolazione; si è proseguito con Fredriksson, presente sia nel 1984 (Belgio-Jugoslavia 2-0 nei gironi di prima fase), che nel 1988 (Italia-Spagna 1-0, gironi di prima fase); a seguire Karlsson nel 1992 (Olanda-Scozia 1-0, gironi di prima fase); infine Sundell (Olanda-Scozia 0-0 nei gironi di prima fase e Germania-Croazia 2-1 nei quarti di finale, a Inghilterra '96). Il bilancio degli arbitri svedesi vede 10 gare dirette con 8 successi e 2 pareggi. I due collaboratori di Frisk saranno Peter Ekstrom, nato il 19 maggio 1964 ed internazionale dal 1996, e Kennet Petersson, nato il 6 settembre 1964, internazionale dal 1993.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori