Sabato 16 Gennaio 2021 | 04:50

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

La gaffe e le bacchettate al giornalista

ROMA - «Le fonti di informazione del nostro amico giornalista sono molto discutibili». E' la premessa di Silvio Berlusconi alla sua risposta ad una domanda di un giornalista del «Messaggero» a proposito dell'assenza dell'Italia alle celebrazioni che si svolgeranno domani in Francia per l'anniversario dello sbarco in Normandia.
Il giornalista rivolge la sua domanda sia a Berlusconi sia a Bush, durante la conferenza stampa congiunta a villa Madama, chiedendo in particolare al presidente americano se non si senta «offeso» per il fatto che il suo alleato italiano non sia stato invitato alla cerimonia, visto che l'Italia ha partecipato con la Resistenza alla Liberazione. La domanda a Berlusconi è se non pensi che chi esclude l'Italia e continua ad immaginare una Europa con una guida a tre non voglia poi di fatto influenzare le scelte interne del nostro paese.
A rispondere è stato il solo premier italiano, che ha però subito reagito alla domanda definendo «molto discutibili» le fonti del cronista, prima di aggiungere di essere stato lui a «togliere dall'imbarazzo» il presidente Chirac.
«C'era un imbarazzo da parte del presidente francese per la situazione storica determinatasi in Italia al momento del D-day. L'ho tolto io da questo imbarazzo», preferendo avere solo da noi il presidente degli Stati Uniti ospite il giorno prima, piuttosto che «essere solo uno dei 17 primi ministri presenti alle celebrazioni». Lo ha spiegato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, durante la conferenza stampa congiunta con Bush.
Prima che fosse fatta la domanda successiva, Berlusconi si è poi rivolto così al giornalista di un'altra testata: «Lei ha le stesse fonti del suo collega?».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400