Lunedì 10 Dicembre 2018 | 14:12

GDM.TV

i più visti della sezione

Manifestazioni colorate ma anche fumogeni

ROMA - Mentre Bush si prepara ad iniziare la sua giornata di visita e di incontri a Roma, la città si presenta semi deserta con negozi chiusi. Alcune visite ufficiali con i veterani dell'ultima guerra ci sono già state e i manifestanti stanno iniziando la loro dimostrazione pacifica. Non mancano piccoli incidenti.
Questa la situazione delle manifestazioni

Roma - Manifestazioni contro Bush da Piazza Santa Maria del Soccorso DA SANTA MARIA DEL SOCCORSO
Poco dopo le 10 è partito il corteo di piazza Santa Maria del Soccorso. E' un piccolo corteo territoriale e sfila dietro lo striscione «Fuori le truppe dall'Iraq, fuori Bush dalla nostra città».
Al megafono i manifestanti invitano i cittadini a esporre bandiere della pace e i commercianti ad abbassare la saracinesca dei negozi, per manifestare «che Bush non è proprio la persona più desiderata», dove la maggioranza della popolazione si è espressa in grandi manifestazioni per la pace.
A sfilare sono i militanti del Centro sociale Intifada, dell'associazione Radici del Comitato Scansiamo le Scorie. Aderiscono anche Comunisti Unitari, Verdi e Prc tutti insieme per ribadire che «la Tiburtina rifiuta Bush e la sua guerra».

Roma - Manifestazioni contro Bush da Piazzale Aldo Moro DA PIAZZALE ALDO MORO
I pacifisti che si sono radunati in Piazzale Aldo Moro, di fronte all'università La Sapienza di Roma, si stanno muovendo in direzione San Lorenzo. Il corteo è composto da studenti delle facoltà romane di Lettere, Scienze politiche, Legge, ma anche da molti studenti e pacifisti venuti da fuori Roma. Oltre un centinaio sono di Bari, circa duecento di Milano, un centinaio da Brescia, ed ancora da Bologna, Pescara, Napoli e dal nord-est.
Lo slogan del corteo è «Blocco Bush» ed anche «Qui la guerra non passa. Hic sunt leones». Nel corteo sventolano bandiere della pace ed anche una bandiera americana con sopra disegnata una svastica. Alla testa del corteo un pulmino diffonde la colonna sonora della manifestazione.
Uno degli studenti della facoltà di Lettere della Sapienza ha innalzato un manichino con il volto di Bush che nella mano sinistra impugna una pistola (ovviamente finta), mentre l'altra mano è sporca di sangue.

Roma - Manifestazioni contro Bush da Testaccio A TESTACCIO CONCENTRAMENTO AREA ANTAGONISTA
E' cominciato dalle 10 il concentramento della «Area antagonista», in piazza Santa Maria Liberatrice, nel cuore di Testaccio.
Tra bandiere della pace e gli striscioni predisposti per la manifestazione del pomeriggio, ragazzi dei centri sociali romani, militanti dei Cobas stanno attendendo l'arrivo delle delegazioni, tutte dell'area antagonista, che devono arrivare da Genova, dalla Puglia, dalla Sicilia, da Napoli e da Bologna. Intorno alle 10,30, nei giardini al centro della piazza, stazionano, tranquillamente, circa 200 giovani, esponendo striscioni con su scritto «No all'occupazione di Palestina e Iraq, no alla guerra e alle torture», «Viva la resistenza del popolo iracheno, abbasso i mercenari terroristi», «Contro i crimini di guerra ora e sempre resistenza».
Tra loro c'è il leader dei Cobas Piero Bernocchi che, a proposito di voci sull'incendio di alcuni cassonetti nei pressi del Ponte di Ferro, non lontano dal luogo del raduno ha commentato: «Non c'è stato nulla di tutto questo. Sono boatos, come le voci sul rischio di blocco della metropolitana».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti