Giovedì 13 Dicembre 2018 | 07:12

GDM.TV

Alluvione di Sarno: assolti sindaco ed assessore

SALERNO - La tragedia di Sarno (Salerno) che causò la morte di 137 persone resta per ora senza responsabili. Il tribunale di Nocera Inferiore (Salerno) ha assolto l'ex sindaco Gerardo Basile e l'ex assessore Ferdinando Crescenzi dall'accusa di omicidio colposo plurimo per omissioni ed imprudenze che avrebbero determinato l'alluvione del 5 maggio del 1998.

Al momento della lettura del verdetto da parte del giudice monocratico Bartolomeo Ietto alcuni familiari delle vittime di Sarno hanno protestato vivacemente. Gli agenti sono stati costretti ad allontanarli dall'aula.
Il pm Amedeo Sessa, al termine di un'istruttoria dibattimentale durata più di un anno, aveva chiesto la condanna a 4 anni e sei mesi di reclusione per l'ex sindaco Gerardo Basile e l'assoluzione per insufficienza di prova per l'ex assessore Crescenzi.
L'assoluzione per entrambi però non chiude del tutto il caso. La Procura di Nocera Inferiore ha già fatto sapere di essere intenzionata a proporre la richiesta d'appello. Inoltre, l'assoluzione per insufficienza di prova dell'ex sindaco, lascia aperta la possibilità ai familiari delle vittime di rivolgersi al giudice civile nei suoi confronti. Ampia formula assolutoria per l'ex assessore Crescenzi, assolto perché il fatto non sussiste.
Alla lettura del verdetto l'ex sindaco Basile non era presente in aula. Ferdinando Crescenzo, invece, visibilmente commosso, ha detto di avere avuto sempre fiducia nella giustizia ed ha rivolto il suo pensiero alle vittime innocenti della catastrofe: «Il mio pensiero va a loro, ai tanti amici che ho perso in quel maledetto giorno. Non mi sono mai sentito responsabile di quanto è accaduto quel 5 maggio del 98». Il processo era iniziato il 5 gennaio scorso: 210 i testimoni ascoltati, 65 le udienze svolte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive