Giovedì 13 Dicembre 2018 | 07:57

GDM.TV

Decisiva la vittoria ottenuta in Galles

Russia- COSI' NELLE QUALIFICAZIONI A PORTOGALLO 2004. La Russia ha ottenuto la qualificazione agli Europei battendo nei playoff il Galles: 0-0 a Mosca nel match di andata, vittoria per 1-0 nel ritorno a Cardiff. La Russia aveva ottenuto il diritto di spareggiare essendo finita seconda in un girone che ha promosso direttamente la Svizzera e che vedeva anche la partecipazione di Albania, Eire e Georgia; nelle 8 gare del girone la Russia aveva messo insieme 4 vittorie (tutte in casa,,4-2 sull'Eire, 4-1 sull'Albania, 4-1 sulla Svizzera, 3-1 sulla Georgia), 2 pareggi (2-2 in Svizzera, 1-1 in Eire) e 2 sconfitte
(1-3 in Albania, 0-1 in Georgia), con 19 reti realizzate e 12 incassate. Nel corso delle qualificazioni, la Russia ha sostituito il commissario tecnico: dopo il pareggio per 2-2 in Svizzera è stato allontanato il tecnico Gazzaev e chiamato Yartsev. La Russia è stata la nazionale, tra le 15 che si sono qualificate, che ha schierato il maggior numero di giocatori: sono stati 34 quelli impiegati nel corso del biennio 2002-2004: unico sempre presente Ignashevitch. Ben 11 i calciatori della Russia che hanno segnato almeno un gol nel corso delle gare di qualificazione verso Portogallo 2004: con 4 centri il capocannoniere è risultato Bulykin, che ha giocato 5 soli incontri, con una media realizzativa di un gol ogni 112,5 minuti. Bulykin è a due reti dal primato di marcature in singola edizione degli Europei (qualificazioni e fasi finali incluse) per un calciatore russo: il record appartiene a Karpin, autore di 6 reti nell'edizione 2000. Tra le 15 squadre giunte a Portogallo 2004 e che hanno dovuto disputare le gare di qualificazione, la Russia vanta un record negativo: è una delle cinque nazionali che ha perduto di più: 2 incontri, come anche Croazia, Grecia, Lettonia ed Olanda. La Russia è una delle quattro, tra le 15 nazionali qualificate per Portogallo 2004, che nelle partite eliminatorie ha ottenuto il massimo numero di pareggi: 3. Come la Russia, anche Danimarca, Germania e Svizzera. La Russia non si è lasciata mancare alcun record nel corso delle qualificazioni: con 12 reti subite è risultata la difesa più perforata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive