Venerdì 14 Dicembre 2018 | 11:04

GDM.TV

Rep. Ceca, terza fase finale su tre da quando è nata

Repubblica Ceca- COSI' NELLE PRECEDENTI FASI FINALI DEGLI EUROPEI. La Repubblica Ceca disputerà in Portogallo la sua terza fase finale dei campionati Europei per nazioni. In 9 gare finora disputate, la nazionale ceca ha ottenuto 3 successi, 2 pareggi e 4 sconfitte, con una differenza-reti di 10 fatte e 11 subite. Nel '96 la Repubblica Ceca fu la sorpresa del torneo, arrivando fino alla finale (sconfitta 1-2 dalla Germania). Ha ottenuto quale massima vittoria ad una fase finale degli Europei un 2-0 sulla Danimarca nell'edizione di Belgio/Olanda 2000. La massima sconfitta è stata invece subita dalla Germania (0-2) nella prima gara assoluta di fase finale disputata dalla nazionale ceca, nel 1996. Sommando le due fasi finali degli Europei cui ha preso finora parte la Repubblica Ceca, i due calciatori risultati sempre presenti, tra i 27 che hanno giocato almeno una partita, sono, con 9 gettoni ciascuno, l'ex laziale Poborsky e Nemec. Vladimir Smicer con 3 reti è il capocannoniere assoluto, tra i 7 giocatori andati almeno una volta a segno; ma Smicer comanda anche la classifica dei gol segnati in singola edizione (due reti nel 2000) ed in singola gara (doppietta alla Danimarca nel 2000).
Espulsioni da record per la Repubblica Ceca: l'unica a favore (l'italiano Apolloni nel 1996) risulta l'espulsione più veloce nella storia delle fasi finali europee (fu decretata al 29'). Le due a scapito riguardano lo stesso giocatore, Latal, che ne ha rimediata una nel '96 contro il Portogallo ed una nel 2000 contro l'Olanda, risultando finora il calciatore più espulso nella storia delle fasi finali del massimo torneo continentale. Germania-Repubblica Ceca, finale dell'edizione 1996 (30 giugno) è stata la prima partita decisa grazie alla regola del «golden goal». I tedeschi si imposero 2-1 con rete di Bierhoff al 95'.
- ALTRE CURIOSITA'. La Repubblica Ceca non perde un incontro dei campionati Europei, considerando sia eliminatorie che fasi finali, dal 16 giugno 2000, 1-2 contro la Francia nel girone di prima fase a Belgio/Olanda 2000. Da allora 9 i risultati utili (bilancio: 8 vittorie ed 1 pareggio). Va a segno agli Europei da 10 incontri consecutivi tra eliminatorie e fasi finali, in cui ha segnato in totale 26 reti. L'ultimo digiuno risale all'11 giugno 2000, sconfitta per 0-1 dall'Olanda nei gironi di prima fase a Belgio/Olanda 2000. Jan Koller è, con a Patrick Berger, uno dei due capocannonieri storici della Repubblica Ceca agli Europei: entrambi hanno segnato 12 reti. Koller, che vanta 17 presenze ed è rimasta in campo 1149 minuti totali, segna la media di un gol ogni 95,75 minuti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO