Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 08:31

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

Giulio Tremonti: «Ce la faremo anche quest'anno, come sempre»

ROMA - «Ce la faremo anche quest'anno, come sempre»: il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, ospite a Batti & Ribatti, ha risposto così al governatore della Banca d'Italia Antonio Fazio. «Tutti gli anni di questa stagione si fanno previsioni di questo tipo - ha detto Tremonti - poi l'Italia ce la fa sempre. Ce l'abbiamo fatta negli anni scorsi.
Ci siamo impegnati e pensiamo di farcela anche quest'annno. Noi rispettiamo i patti. Molti altri grandi Paesi europei hanno sfondato i paramentri di Maastricht e per numeri molto più grossi. Sappiamo che l'Italia ha il terzo debito pubblico del mondo, ma non è il terzo Paese del mondo. Sappiamo che se l'economia non va bene (e in Europa l'economia non va bene: la crescita è intorno allo zero in tutta l'Europa) allora è anche difficile far quadrare i conti. Ma noi siamo convinti di farcela. E' il nostro impegno - ha concluso Tremonti - e penso che ce la faremo». Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti ha poi parlato del paventato declino economico dell'Italia: «In questi tre anni noi abbiamo imbarcato almeno cinque grandi crisi: il terrorismo, il crollo della borsa americana, quindi mondiale, l'impatto della concorrenza della Cina, tutta in una volta, il cambio dalla lira all'euro che ha modificato molto la domanda e l'offerta e la ricchezza, e infine grandi crisi finanziarie, dall'Argentina, alla Cirio, alla Parmalat. Queste cinque crisi hanno fatto emergere con violenza problemi che erano rimasti latenti negli anni Novanta.
Il declino di un Paese non viene fuori di colpo in due o tre anni. Viene da lontano. Noi abbiamo dei problemi di riorganizzazione industriale che vengono dagli anni Novanta - ha aggiunto il ministro - che non sono stati l'età dell'oro.
Sono stati anni buoni nel mondo, da noi sono stati anche gli anni della illusione. In Italia abbiamo fatto troppo da cicale».
Sulla concertazione il ministro Tremonti ha dichiarato: «Se la concertazione vuol dire lavorare tutti insieme e cercare di fare squadra, di fare sistema, di avere uno spirito comune nell'interesse del nostro Paese, credo che sia la cosa giusta.
In italiano direi bisogna tirarsi su le maniche. Certamente il governo si impegna, anche lui a tirarsi su le maniche.» Tremonti ha infine concluso sulla riforma fiscale: «Dopo le elezioni europee sarà fatta la riduzione delle tasse e una buona riforma fiscale, giusta e generale, buona per l'economia e per la spinta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400