Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 07:25

GDM.TV

i più visti della sezione

Basket - Il Melfi in B2: si scatena la rissa

Alla fine della terza sfida, i giocatori del Bernalda aggrediti dai sostenitori melfitani scesi in campo in un primo momento per festeggiare ed entrati in contatto con gli atleti
Il Melfi sbarca in B2, ma il festeggiamento finisce in rissa. La squadra allenata da De Angelis s'impone al Bernalda nella terza sfida della serie finale dei playoff grazie a super Barbato, degnamente coadiuvato da Di Pierro, Corvino ed Armentano. Agli sconfitti resta ancora una possibilità di approdare in B2 negli spareggi in programma nel fine settimana con le altre perdenti della finale promozione degli altri 3 gironi della B2.
La partita della festa, purtroppo, si è trasformata in una bolgia, in cui ne hanno fatto le spese i giocatori del Bernalda, aggrediti dai sostenitori melfitani scesi in campo in un primo momento per festeggiare ed entrati in contatto con gli atleti. La dinamica dell'accaduto verrà chiarito appena possibile. Fatto sta che, a prescindere dalle responsabilità (i tifosi non avrebbero dovuto accedere sul parquet), tali episodi rovinano momenti in cui lo sport dovrebbe unire e non consentire ai soliti imbecilli di mettersi in mostra.

INFO & TEL MELFI - TOUCH DOWN BERNALDA 84-77

INFO & TEL MELFI: Corvino 10, Barbato 28, Di Pierro 21, Serino 6, Padalino 2, Branchini n.e., Archetti n.e., Di Lauro n.e., Forino 7, Armentano 10. All. De Angelis.
TOUCH DOWN BERNALDA: Licari 3, Gramajo 19, De Leonardis 9, Butini 5, Rossi Pose 25, Valentini 2, Raffaelli 14, Bortone n.e., Carella n.e., Tria n.e. All. Djukic.
ARBITRI: Ballabio di Como e Acquaviva di Milano.
PARZIALI: 25-24, 44-48, 64-62, 84-77.
NOTE: uscito per cinque falli Nicola Padalino (a 3'31" dalla fine). Tiri liberi: Melfi 17/22, Bernalda 17/25. Tiri da tre: Melfi 5/26, Bernalda 7/22. Spettatori oltre 3.000. Presenti oltre 500 tifosi ospiti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia