Lunedì 17 Dicembre 2018 | 10:18

GDM.TV

Bellaria Film Festival

Sempre più nel tempo Bellaria "Anteprima" per il cinema indipendente italiano va alla scoperta di giovani talenti cinematografici che formatisi nelle scuole di cinema, nelle università mostrano la necessità di fare storie per il cinema basate sull'idea di "reale" e "utile". Niente arroganza, niente sarcasmo: vedere, invece, in modo fantastico la re-interpretazione dei "fatti" sotto i nostri occhi. Occhi quotidiani che sanno guardare e trasmettere saperi antichi ed estetiche sperimentali contemporanee. E, allora, bisogna saper cambiare il proprio segno nella vita, quando questo non ci corrisponde più. Bellaria ci prova e anche attraverso i media lancia i suoi concorsi alla ricerca di storie per il cinema. La 22ª edizione, a partire dai suoi concorsi di cinema per la Realtà per soggetti e sceneggiature da realizzarsi nel territorio dell'Emilia e Romagna (il bando si scarica da www.bellariafilmfestival.org ,), li dedica ai temi: Orgoglio Ferrari, Racconti di Agricoltura in Emilia- Romagna, Racconti di Spiaggia. La Ferrari non è solo sinonimo di "vincente", ma stando alle cronache dei giornali, è la realizzazione del sogno di un uomo divenuto realtà: Enzo Ferrari. Anteprima chiede a chi o vuole scrivere storie di cinema di condividere "questo sogno reale" inviando racconti dedicati a questa "factory". I suoi operai, i tecnici, i funzionari, i capo-progetti ecc. Chi può visitare la Ferrari a Maranello si accorgerà che questa fabbrica super tecnologica è situata in un ambiente naturale che rispetta le condizioni di lavoro dell'uomo. L'Emilia Romagna è una delle regioni italiane che più di altre ha mantenuto un rapporto saldo con la terra. Chi è il "contadino" del terzo millennio? Come si pone in una società culturalmente "urbana"? Come si può difendere la biodiversità dal modello monoculturale (per esempio OGM) imposto dalle major chimiche? Dobbiamo scegliere tra un "danno calcolato"come sostiene l'America o il "principio di precauzione"come si sostiene in una parte dell'Europa? L'invito che questo festival rivolge agli sceneggiatori è proprio quello di lasciare andare la fantasia a "briglie sciolte" su temi apparentemente distanti dall'immaginario cinematografico. Quale luogo migliore di quello delle "spiagge" per assumere in sé l'anedottica vacanziera come fonte d'ispirazione per storie leggere, piccole, affettuose nelle quali i sentimenti vivono di incontri casuali, musiche e danze fino all'alba, sogni di e con "stranieri". La riviera bellarese è in questo senso una fucina d'idee. Queste tra le nuove deadline di Bellaria Film Festival, una sfida lanciata alla ricerca di un antidoto contro il deserto che avanza è la conoscenza intesa come "un sentiero che ha un cuore", citando la frase di un capo indigeno dell'Amazzonia. Ma Bellaria è anche la sua tradizione. Questi gli appuntamenti: Concorso Premio Casa Rossa: anche quest'anno viene realizzato con la collaborazione della rivista FilmTv che propone ai suoi lettori i 16 film indipendenti italiani usciti nelle sale durante il corso del 2003 scelti dalla direzione artistica del Festival. Ogni lettore vota per un massimo di tre film sulla base della lista qui sotto riportata per la selezione finale di 8 opere. La formula originale del premio è quella di scegliere dei film meritevoli di particolare attenzione per aspetti tematici, stilistici e per formula produttiva. Una giuria di critici delle riviste specializzate attribuirà il premio al miglior film, ai migliori attori e al miglior contributo tecnico. I lungometraggi che partecipano al Premio Casa Rossa sono: Al primo soffio di vento di Franco Piavoli, Amorfù di Emanuela Piovano, Ballo a tre passi di Salvatore Mereu, Il Dono di Michelangelo Frammartino, Il Miracolo di Edoardo Winspeare, Pater familias di Francesco Patierno, Il ritorno di Cagliostro di Ciprì e Maresco, Segreto di Stato di Paolo Benvenuti. Concorso Anteprima per opere in qualsiasi supporto e di qualsiasi genere realizzate dopo il primo gennaio 2003, oltre che per il miglior film, migliore attore e attrice, ci saranno due premi speciali per il documentario e il film d'animazione; Concorso a tema fisso "150 secondi: PAURA", verrà accompagnato da una retrospettiva dedicata ai b-movie di genere horror italiani degli anni '60; la giuria che visionerà i super corti è composta dallo scrittore Carlo Lucarelli, i registi Manetti Bross, il direttore creativo di Sky Nils Hartmann. La sezione Cinema Utile quest'anno volge lo sguardo verso le associazioni umanitarie come Emergency, CUAMM di Padova, AMREF e Medici senza Frontiere presentando quattro loro filmati. Il binomio cinema-formazione è dato dal rafforzamento del rapporto tra Anteprima e il mondo accademico, con la Scuola Nazionale del Cinema di Roma e altri quattro Atenei (Dams di Bologna, Con di Pisa, Dams di Torino, Iuav di Venezia) che hanno stipulato una convenzione con il Comune di Bellaria Igea Marina che riconosce il lavoro svolto dagli allievi nella realizzazione dei "Videomagazine" come crediti formativi; Relazioni con l'Europa. In questa edizione si va alla scoperta del grande documentarista francese Jean Rouch (scomparso di recente) di cui verrà presentata una delle opere più significative. Jean Rouch è stato tra i fautori della nascita del cinema africano, ed è stato capo della Cinématèque française dal 1987 al 1991, viene citato nel film di Bernardo Bertolucci.The dreamers, come uno dei principali fautori della nouvelle vague. Tra l'altro in giuria ci sarà Suzette De Glenadél, sua grande conoscitrice; Omaggio di Daniele Segre agli abitanti di Bellaria ai "Figli degli albergatori" di Volti. Retrospettive: Festa di compleanno: verrà festeggiato il trentesimo compleanno del film l'invenzione di Morel di Emidio Greco. Tratto dal romanzo di Bioy Casares, è stato una delle scoperte della mitica mostra "Le macchine celibi" della Biennale di Venezia. A Bellaria sarà presentata in anteprima assoluta la copia restaurata dalla Cineteca Nazionale. - Eventi Speciali Giuliano Scabia e la grande avventura del Gorilla Quadrumàno: una selezione di materiali filmati e video sull'opera di Giuliano Scabia, attore, drammaturgo, romanziere e poeta, uno dei protagonisti della re-invenzione del teatro degli anni settanta. - Michele Emmer, un matematico cineasta: un'antologica dell'opera cinematografica dello scienziato italiano che fa film con la matematica e sulla matematica, capace di insegnarci a non aver paura dei numeri e dei teoremi. Verranno presentati: Flatlandia, Bolle di saponem, Escher, Clerici e Mozart, El Lissitsky. - Michel Chion, che oltre ad essere il maggiore studioso degli aspetti estetici e teorici della colonna sonora è anche musicista e autore di opere multimediali, sarà uno dei protagonisti degli incontri su I mestieri del cinema (per l'occasione sarà presentata un'antologia di video sperimentali). Per I mestieri del cinema interverranno anche il regista Emidio Greco, gli attori Giulio Brogi e Barbara Valmorin.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo

 
Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini