Venerdì 14 Dicembre 2018 | 03:34

GDM.TV

Percorso nell'arte dall'antichità all'800

Il sole rosso bordato di nero dell'artista contemporaneo Mirò, marchio distintivo della Spagna da alcuni anni, è il fortunato emblema di riconoscimento presente su tutte le forme di pubblicità del turismo spagnolo, ma nella nuova campagna di stampa 2004 compare per lo più sotto forma di logo, perché l'identità del Paese è affidata alle immagini a tutto campo di uomini e donne "segnate" da alcune opere d'arte che anche il pubblico di media cultura associa alla Spagna: una giovane il cui tatuaggio sulla spalla è il bisonte preistorico della grotta di Altamira, l'uomo con i baffi alla Dalì, la donna con i capelli dell'infanta di Spagna rappresentata da Velazquez.
"La Spagna ti segna" recita lo slogan che accompagna queste immagini rivolte al nuovo pubblico del turismo iberico, un pubblico che del Paese apprezzi non solo sole e mare, come accadeva finora, ma anche le proposte culturali disseminate per tutta la penisola e lungo l'intero anno. È possibile, a questo punto, un "attraversamento" della Spagna a seconda dei propri interessi, magari iniziando dalle iniziative che rivisitano il passato e le tradizioni su cui si basa la nazione di oggi.
Come non iniziare, allora, dalle celebrazioni in onore della Regina Isabella di Castiglia la Cattolica, il cui matrimonio con Ferdinando d'Aragona condusse all'unificazione dei due regni ed è alla base della Spagna moderna? Quest'anno se ne celebra il quinto centenario della morte ed è l'occasione per tre mostre fra Valladolid, Medina del Campo e Madrigal de las Altas Torres fino a giugno, sull'arte ed in generale la cultura del XVI secolo. A New York, poi, a giugno saranno in mostra gli oggetti personali della regina provenienti dall'archivio generale di Simancas. A Segovia si terrà un'altra mostra dedicata a Isabella fra settembre e novembre, questa volta sulla concezione della vita e sul progetto politico della sovrana.
Il 2004 è l'anno dello speciale giubileo di Santiago di Compostela, a cui si dà risonanza internazionale con la mostra itinerante "Sentimenti lungo il cammino" che si svolgerà fra Roma, Parigi, Milano, Utrecht, Hannover e Bruxelles fino ad ottobre, oltre ad un fitto calendario di iniziative in loco.
Il più grande museo di Spagna, il Prado di Madrid, è interessato da opere straordinarie di restauro ed ampliamento; il recupero del Casón del Buen Retiro consentirà per giugno di quest'anno l'esposizione permanente dei Maestri Moderni, fatto che sottrarrà ai depositi in cui erano custodite centinaia di opere dei più acclamati artisti del Secolo d'Oro della Spagna. Al Prado spiccano, poi, le mostre temporanee sulla "Storia di Achille" di Rubens, su Luis Meléndez, il più prolifico ed autorevole autore di nature morte del XVIII secolo, un'esposizione sul ritratto spagnolo da El Greco a Picasso, la mostra delle opere di Albrecht Durer, di cui il Prado possiede una tra le più cospicue collezioni (si veda anche il sito Internet). Un ampliamento è previsto anche per il Museo Thyssen-Bornemisza, siamo sempre a Madrid, e l'avvenimento è l'occasione per una mostra dedicata a Gérard David ed al paesaggio fiammingo (questo il sito ufficiale del museo).
Anche in Spagna si va affermando l'ideazione dei parchi letterari, quegli itinerari che fanno tappa nei luoghi dei poeti e dei narratori o nelle località presenti nelle loro opere. Si sta pertanto lavorando febbrilmente a "La Routa di Don Quijote" (la strada di Don Quijote), l'eroe di Cervantes di cui nel 2005 ricorre il quarto centenario della pubblicazione delle avventure, con un itinerario ecoturistico fra la Castiglia e la Mancha.
Il viaggio a ritroso nel tempo non può che concludersi con l'itinerario paleolitico nella Cantabria, la regione che possiede in 5000 km quadrati la maggior concentrazione di arte rupestre del mondo; se la grotta di Altamira è su tutti i testi di storia, accanto ad essa si possono visitare almeno altre cinquantotto grotte, dai disegni perlopiù inediti per il pubblico italiano.
Giusy Petruzzelli
giusyper@hotmail.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO