Martedì 11 Dicembre 2018 | 07:21

GDM.TV

i più visti della sezione

Gli italiani del K2

AOSTA - Sono due valdostani, un altoatesino e un bergamasco i primi alpinisti italiani della spedizione «K2 2004» che sono riusciti a raggiungere la vetta dell' Everest, a 8.850 metri di quota. Nessuno di loro durante l'ascensione ha utilizzato l'ossigeno, impreziosendo ancora di più una già grande prestazione fisica e alpinistica.
Claudio Bastrentaz è nato l' 11 marzo 1966 a Pont Saint Martin (Aosta), dove risiede: è guida alpina, oltre che vicedirettore della sezione di Gressoney del Soccorso alpino valdostano, membro della Società delle guide alpine di Gressoney-Monte Rosa e membro della «Compagnie des Guides d' Arnad-Vallee d' Aoste»; in carriera ha già scalato, tra l'altro, la parete nord del Cervino, il Lixin Peak (7.150 metri), il Chag-tze (7.680 metri) dalla cresta ovest.
Alessandro Mario Busca è nato ad Aosta il 15 maggio 1968 e risiede a Gressoney: è guida alpina, maestro e istruttore nazionale di sci alpino, istruttore nazionale di alpinismo, istruttore di scialpinismo del Centro addestramento alpino di Aosta; ha partecipato a spedizioni in Ecuador al Monte Cotopaxi (5.897 metri), in Pakistan al Broad Peak (8.047 metri), in Patagonia alla Torre Centrale del Paine (2.800 metri), in Nepal al Daulaghiri I (8.167 metri).
Karl Unterkircher è nato a Selva Val Gardena il 27 agosto 1970 e risiede in Val Gardena (Bolzano): è guida alpina e membro del gruppo dei Catores, il celebre soccorso alpino delle Dolomiti; tra le esperienze alpinistiche può vantare anche la nord del Cervino in invernale, Fitz Roy e Torri del Paine in Patagonia, Alpamayo, Quitaraju, Artesonraju in Peru, Aconcagua in Cile e Argentina, Mera Peak e Tirolian Peak in Nepal.
Mario Morelli è nato a Vertova (BG) il 2 luglio 1962, risiede a Bergamo ed è alpinista professionista: tra le sue esperienze alpinistiche ci sono l' Alto Atlante in Marocco, Cotopaxi e Chimborazo (con discesa in parapendio) in Ecuador, Cerro Torre in Patagonia, oltre alle ascensioni in stile alpino (senza bombole d' ossigeno e senza portatori d' alta quota) dell' Everest (8.856 m) dalla via del colle sud, del Dhaulagiri (8.167 metri, raggiunta quota 8.050 metri), del Makalu (8.463 metri), del Kangchenjunga (8.586 metri).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca