Venerdì 14 Dicembre 2018 | 12:00

GDM.TV

A punti le avversarie del Bari, eccetto Pescara e Venezia

Palermo e Cagliari assaporano per qualche minuto la serie A ma poi vengono raggiunti, i sardi anche superati, e devono rinviare la loro festa probabilmente di una settimana. Si fa sempre più interessante la lotta per il sesto posto, adesso occupato dalla Fiorentina, e anche l'Atalanta, quinta, dopo la sconfitta di Terni comincia a tremare. In coda si registra l'importante successo del Genoa, proprio contro il Cagliari e il Como saluta il campionato cadetto dopo la sconfitta di Bergamo con l'Albinoleffe. Sono questi in sintesi i temi della 43ª giornata del campionato cadetto, quartultima di ritorno.
Ma entriamo nel dettaglio: alla fine Messina e Palermo non si fanno male sul piano del risultato ma regalano una gradevole partita al pubblico del «Celeste». Finisce 1-1 ed è un punto preziosissimo per entrambe, anzi i rosanero allungano a due il proprio vantaggio dal secondo posto. Serie A praticamente sfiorata dopo il momentaneo vantaggio di Biava, grazie a una uscita a vuoto di Storari, poi ci ha pensato «El Pampa» Sosa a raddrizzare la situazione. Il Messina è quarto con 4 punti di vantaggio dal sesto posto.
E torniamo al Cagliari che perde, meritatamente, contro il miglior Genoa della stagione. Strepitoso l'argentino Milito, autore di una tripletta. Micidiale comunque l'uno-due del Cagliari che ad inizio ripresa con il duo Suazo-esposito era riuscito a ribaltare la situazione raggiungendo virtualmente la promozione. Poi torna in cattedra il Genoa che vince 4-2.
Il Livorno aggancia il Cagliari al secondo posto: sembrava tutto facile per la squadra di Mazzarri che dopo 13' rifila due gol al Torino con Lucarelli e Cannarsa, poi il Torino si rimette in corsa con un calcio di rigore di Pinga e nel secondo tempo mette paura ai toscani, ma poi ancora Lucarelli risolve tutto (3-1). E sabato prossimo c'è un interessantissimo Piacenza-Livorno.
L'Atalanta in pratica perdendo a Terni (2-1) apre anche la lotta per il quinto posto: si conferma in calo la formazione di Mandorlini che ha perso un notevole vantaggio nell'ultimo periodo e sembra destinata a soffrire. Importante il ritorno al gol di Budan, protagonista dell'inizio stagione e poi gravemente infortunato.
Alla fine la Fiorentina riesce a far suo il sesto posto: soffre la formazione di Mondonico contro il Napoli, passa anche in svantaggio, poi con Fontana e nel finale con il 23^ centro stagionale di Cristian Riganò, riesce a portare a casa gli importantissimi tre punti. Scavalcato il Piacenza di Cagni, battuto abbastanza nettamente a Verona. Una partita cominciata male con il vantaggio immediato di Turati e finita peggio con i successivi centri di Adailton e Papa Waigo.
La Triestina perde l'ultima occasione per rimettersi in gioco: Marianini illude tutti, poi gli alabardati di Tesser pensano troppo a gestire e l'Ascoli nel finale li punisce con Colacone (1-1).
In coda detto dell'importante e prestigioso successo del Genoa contro il Cagliari, così come quello del Verona sul Piacenza, bisogna registrare due pericolosi stop. Il Bari di Pillon, che sembrava ormai essersi del tutto ripreso, cade addirittura al «San Nicola» contro un Catania che non ha più obiettivi ma che sta onorando al meglio il campionato. Ancora una volta gli etnei di Colantuono si confermano squadra da trasferta e si impongono per 2-1 grazie alle reti di Del Vecchio e Mascara. Serve a poco il calcio di rigore di Cordova.
L'altra pesante sconfitta è quella del Pescara ad Avellino (3-2). Comincia nel peggiore dei modi l'avventura sulla panchina degli adriatici di Di Mascio che aveva rilevato Ivo Iaconi. Complimenti agli irpini di Zeman che non si arrendono e stanno conducendo un più che positivo finale di campionato.
L'Albinoleffe, invece, conquista più di mezza salvezza superando il Como (2-1) che invece è matematicamente retrocesso in C1. Ai lariani spetta il ruolo di squadra ascensore: prima due promozioni consecutive e adesso due passi indietro di uguale valore. Grande passo avanti salvezza anche per la Salernitana, vittoriosa in casa per 2-0 con il Venezia. Chiude il programma l'1-1 tra le tranquille Treviso e Vicenza: in vantaggio i padroni di casa con Ganci, quindi il pareggio di Margiotta.

Risultati della 43esima giornata del campionato italiano di calcio di serie B

A Bergamo: Albinoleffe-Como 2-1
Ad Avellino: Avellino-Pescara 3-2
A Bari: Bari-Catania 1-2
A Firenze: Fiorentina-Napoli 2-1
A Genova: Genoa-Cagliari 4-2
A Livorno: Livorno-Torino 3-1
A Messina: Messina-Palermo 1-1
A Salerno: Salernitana-Venezia 2-0
A Terni: Ternana-Atalanta 2-1
A Treviso: Treviso-Vicenza 1-1
A Trieste: Triestina-Ascoli 1-1
A Verona: Verona-Piacenza 3-0

Classifica del campionato italiano di calcio di serie B dopo gli incontri della 43esima giornata

Palermo 76 43 20 16 7 60 35
Livorno 74 43 19 17 7 69 41
Cagliari 74 43 20 14 9 71 47
Messina 73 43 19 16 8 64 42
Atalanta 70 43 17 19 7 54 36
Fiorentina 69 43 18 15 10 50 44
Piacenza 67 43 17 16 10 44 38
Triestina 63 43 15 18 10 49 46
Ternana 62 43 16 14 13 55 47
Catania 62 43 17 11 15 50 52
Torino 56 43 13 17 13 54 49
Ascoli 55 43 13 16 14 47 48
Treviso 54 43 12 18 13 45 44
Vicenza 54 43 12 18 13 45 47
Napoli 53 43 10 23 10 33 41
Salernitana 53 43 14 11 18 35 52
Albinoleffe 52 43 13 13 17 41 52
Genoa 50 43 12 14 16 48 55
Venezia 48 43 11 15 17 37 50
Bari 46 43 12 10 21 48 59
Verona 44 43 10 14 19 46 62
Pescara 42 43 10 12 21 37 60
Avellino 37 43 8 13 22 48 62
Como 33 43 7 12 24 33 63.

CLASSIFICA CANNONIERI

26 RETI: Toni (1 rig.)(Palermo).
25 « « : Lucarelli (4 rig.).
24 « «: Protti (6 rig.) (Livorno).
23 « « : Riganò (5 rig.)(Fiorentina).
16 « « : Di Napoli (Messina); Calaiò (1 rig.)(Pescara); Zampagna (1 ig.)(Ternana); Moscardelli (Triestina).
15 « « : Kutuzov (Avellino); Suazo (Cagliari);
14 « « : Esposito (Cagliari); Beghetto (5 rig.)(Piacenza); Ganci (2 rig) (Treviso).
13 « « : Pia (Ascoli); Zola (4 rig.) (Cagliari); Oliveira (3 rig), Mascara (Catania).
12 « « : Cordova (5 rig.), Spinesi (5 rig.)(Bari); Carparelli (1 rig.) (Como); Parisi (5 rig) (Messina); Corini (9 rig.)(Palermo); Ferrante (4 rig.) (Torino); Myrtaj (3 rig.)(Verona).
11 « « : Possanzini (Albinoleffe); Budan, Gautieri (1 rig) (Atalanta); Tiribocchi (Torino); Borgobello (Ternana).
10 « « : Bjelanovic (2 rig.)(Genoa); Fontana (5 rig.) (Fiorentina); Godeas (5 rig.)(Triestina); Margiotta (Vicenza).
9 « « : Tisci (Avellino); Sosa (Messina); Jeda (1 rig.) (Palermo); Jimenez (Ternana);
8 « « : Pazzini (Atalanta); Capparella (Avellino); Caccia, Milito (2 rig), (Genoa); Bogdani, Di Vicino (Salernitana); Frick (Ternana).
7 « « : Raimondi (Albinoleffe); Loria (Cagliari); Graffiedi (Fiorentina); Rossi (Genoa); Sullo (3 rig.) (Messina); Dionigi (2 rig.) (Napoli); Tulli (1 rig.) (Salernitana); Fabbrini (Torino); Papa Waigo (Verona).
6 « « : Bonazzi (2 rig.), Marcolini, Pinardi (Atalanta); Langella (Cagliari); Del Vecchio (Catania); Zaniolo (Messina); Tosto (Napoli); Gasbarroni (Palermo); Riccio (Piacenza); Pinga (2 rig.)(Torino); Salvetti, (Verona).
5 « « : Colacone (Ascoli); Saudati (1 rig.)(Atalanta); Makinwa (Como); Fantini (1 rig.) (Fiorentina); Vieri M. (Napoli); Rigoni (1 rig)(Triestina); Adailton (Verona), Schwoch (1 rig.)(Vicenza).
4 « « : La Vista (Ascoli); De Rosa, Valdes (2 rig.) (Bari); Di Livio, Vryzas (Fiorentina); Danilevicius (Livorno); Zanini (Napoli); Zauli (Palermo); D'Anna (Piacenza); Varricchio (Treviso); Aquilani, Pecorari (Triestina); Tamburini (Vicenza); Biancolino (Venezia).
3 « « : Calaiò (1 rig.)(Pescara); Bonfiglio, Mastronunzio (Ascoli); Moretti (Avellino); Bruno (Bari); Abeijon (1 rig.), Albino (Cagliari); Nygaard, Sedivec, Terra (Catania); Rastelli (Como); Camorani (Fiorentina); Cordone, (Genoa); Chiellini, Ruotolo(Livorno); Lavecchia (Messina); Perovic, Zamboni (1 rig.)(Napoli); Di Donato, Filippini E. (Palermo); Giampaolo, Palladini (Pescara); Colombo, Lucenti, Tarana (Piacenza); Longo (Salernitana); Conticchio, Mezzano, Rubino (Torino); Anaclerio, Centurioni, Gobbi (Treviso); Baù (Triestina); Andersson, (Venezia); Mihalcea (Verona); Baggio E., Moscardi (Vicenza).
2 « « : Antonelli, Araboni, Brevi O. Carobbio, Di Venanzio, Ferrari, Gorzegno,(Ascoli); Gonnella, Montolivo (Atalanta); Sorrentino (Avellino); Cordova (Bari); Festa (Cagliari); Berrettoni, Fini, Grieco, (Catania); Tarantino (Como); Ghirardello (1 rig.)(Genoa); Cannarsa, Vigiani (Livorno); Guzman, Mamede, Rezaei , Zoro(Messina); Pasino, Savoldi (Napoli); Biava, Filippini A., Mutarelli (Palermo); Alteri, , Pagani, Russo (Pescara); Beghetto (1 rig.), Cipriani (1 rig.), (Piacenza); Corneliusson (Salernitana); Corrent, Brevi E., Kharjia (2 rig.) (Ternana); Fuser (Torino); Bianco, Chiappara, D'Agostino, Gobbi, Reginaldo (Treviso); Marianini (Triestina); Brellier, Giubilato, Guidoni, Maldonado, Miramontes, Poggi, Rossi (Venezia);Italiano, Mazzola (Verona); Bonanni (Vicenza).
1 RETE: G.Ferrari, Morfeo, Poloni, Testini (Albinoleffe); Biso, Colacone, Cristiano, Speranza (Ascoli); Bernardini, Rossini (Atalanta); Contini, Millesi, Puleo, Manca, Stroppa (Avellino); Brioschi, De Franceschi, Doudou, Enyinnaya, Lipatin, Markic, Motta (1 rig.), Pizzinat (Bari); Capone, Delnevo, Lopez, Rizzato (Cagliari); Bucchi, Monaco, Taldo (Catania); Belinghieri, Bressan, Chianese, De Franceschi, Padalino, Rossetti, Tarozzi (Como); Andreotti, Maggio, Manfredini, Piangerelli (Fiorentina); Aldair, Comandini, Gemiti, Foglio (1 rig.), Zè Elias (Genoa); Grauso, Matteini, Rabito, Vanigli (Livorno); Campolo, Coppola, Gentile, Giampa, Princivalli, (Messina); Del Grosso (Napoli); Ferri, Pepe (Palermo); Amerini, Colacone, Dicara, Minopoli, Sbrizzo, Stella (Pescara); Caccia, Campagnaro, Cipriani, Miceli, Patrascu (Piacenza); Belle, Bombardini (1 rig.), Lai, Nomvete, Olivi, Perna (Salernitana); Borgobello, Scarlato (Ternana); Esposito, Mandelli, Martinelli, Vergassola, Walem (Torino); Anaclerio, Bellotto, Gallo, Fattori, Monticciolo, Paravicini, Pianu (Treviso); Mantovani, Noselli (Triestina); Almiron, Biasi, Cossu, Dossena, Minelli, Pisanu, Turati (Verona); Faisca, Padoin, Rigoni,Rivalta (Vicenza); Bianchi, Islas, Llendo, Parente, Pisani, Saverino (Venezia); Biondini, Zanoletti (Vicenza).
1 AUTORETE: Colombo, Regonesi (Albinoleffe); De Martis (Ascoli); Santos, Taibi (Atalanta); Macellari (Cagliari); Giallombardo, Monaco (Catania); Villa (Genoa); Rezaei (Messina); Di Donato, Filippini E.(Palermo); Colonnello, Di Cara (Pescara), Perna (Salernitana); Andersson, Fernandez, Ripa (Venezia); Tamburini (Vicenza).

Prossimo turno

21ª GIORNATA DI RITORNO - SABATO 29 MAGGIO ORE 20.30

Ascoli - Messina
Atalanta - Avellino
Cagliari - Salernitana
Catania - Fiorentina
Como - Genoa
Napoli - Bari
Palermo - Triestina
Pescara - Albinoleffe
Piacenza - Livorno
Torino - Treviso
Venezia - Verona
Vicenza - Ternana

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita