Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 06:42

GDM.TV

i più visti della sezione

Continuano i combattimenti a Gaza

GERUSALEMME - Proseguono oggi con intensità i combattimenti nell'area di Rafah, nel sud della striscia di Gaza, tra le truppe israeliane e gruppi armati palestinesi.
Le operazioni militari sembrano anche estendersi, poiché un'unità blindata dell'esercito, partita dall'insediamento di Kfar Darom è entrata a Dir El Balah, nel centro della striscia di Gaza.
Secondo la stampa israeliana i risultati delle operazioni militari sono stati finora modesti e in sei giorni sono state scoperte solo due gallerie sotterranee per contrabbandare armi dal vicino Egitto che però in apparenza non erano operanti da tempo.
Nel corso dell'offensiva, lanciata dopo l'uccisione di 13 soldati in alcuni attacchi palestinesi, sono stati finora uccisi, secondo un bilancio ufficioso, 43 palestinesi. Tra questi, ieri, una bambina di tre anni, in circostanze sulle quali l'esercito ha detto di aver aperto un'inchiesta.
Il ministro della difesa Shaul Mofaz, secondo la radio statale ha affermato nel corso dell'odierna riunione del governo che l'operazione militare a Rafah, denominata Arcobaleno, continuerà ancora per alcuni giorni.
Nel corso della stessa seduta il ministro della giustizia Yosef Tomi Lapid ha condannato le «inumane» e «non ebraiche» demolizioni di case palestinesi effettuate dall'esercito a Gaza affermando che gli ricordano scene da lui personalmente vissute durante l'Olocausto, del quale egli è uno dei sopravvissuti. Un paragone che ha provocato le vibrate proteste del premier e di diversi altri ministri.
Il primo ministro si è intanto incontrato stamane con i responsabili della difesa per discutere sotto l'aspetto della sicurezza il suo nuovo piano di graduale disimpegno dalla striscia di Gaza e da alcune aree della Cisgiordania.
Secondo fonti israeliane, alti ufficiali delle forze armate hanno espresso obiezioni allo sgombero graduale degli insediamenti ebraici a Gaza e di altri quattro in Cisgiordania, preferendo effettuarlo simultaneamente.
Per discutere di questo piano con i responsabili palestinesi è atteso domani a Ramallah il capo dei servizi segreti dell'Egitto Omar Suleiman.
Jibril Rajub, il consigliere per la sicurezza del presidente dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) Yasser Arafat, intervistato dalla radio statale israeliana, ha esortato «il governo israeliano a riconsiderare la sua linea politica».
«Io penso - ha detto - che il piano di ritiro non darà a Israele né pace né sicurezza senza riconoscere l'esistenza del popolo palestinese e senza che sia prima coordinato con l'Autorità palestinese».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo